Cpia
Attualità
Integrazione

Il CPIA di Asti vince il bando “ALI-MSNA 2° Volo”

Prevede l’adozione di misure di supporto e sostegno ai percorsi di apprendimento dei minori stranieri non accompagnati

Il CPIA di Asti ha vinto per la seconda volta il bando “ALI-MSNA 2° Volo”, che prevede l’adozione di misure di supporto e sostegno ai percorsi di apprendimento dei minori stranieri non accompagnati, con piani didattici personalizzati (PDP) funzionali all’integrazione degli stessi minori nel sistema scolastico italiano. Oltre a ciò, si mira al potenziamento delle competenze linguistiche ed al miglioramento del metodo di studio nelle diverse discipline scolastiche.

I destinatari dei corsi sono quindi i minori stranieri non accompagnati, iscritti o in fase di iscrizione presso e scuole aderenti e i residenti presso i centri d’accoglienza o altre strutture autorizzate. Il fine generale di rafforzare il sistema di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati si affida infatti a reti territoriali di diverse istituzioni e diversi attori operanti a livello locale.

Per i minori stranieri non accompagnati, presenti in maniera significativa sul territorio nazionale a seguito di flussi migratori, è molto importante usufruire di una tale occasione. Come sappiamo tutti il periodo dell’adolescenza non è facile e lo è ancora meno se si aggiungono le barriere linguistiche e culturali, rispetto a contesti di allontanamento dai propri affetti familiari; superare queste barriere, metabolizzando il distacco dalle proprie radici, significa riuscire ad integrarsi meglio con i coetanei, inserendosi nel mondo scolastico e successivamente in quello lavorativo con armonia e consequenzialità.

In sintesi, raggiungere le “quattro soglie dell’integrazione” recentemente menzionate da S.E. Benoni Ambarus, Vescovo Ausiliario di Roma per la Pastorale dei migranti, in un incontro con rappresentanti della Commissione Europea e del Ministero dell’Istruzione (comunicare i bisogni primari; raccontare fatti, riassumere situazioni; confidare, descrivere se stessi e i sentimenti; creare, personalizzare un proprio
linguaggio in italiano – essere cioè propositivi).

La frequenza di questa tipologia di corsi è dunque una grande opportunità per chi, trasferendosi in Italia dal proprio Paese – magari lontano per lingua e cultura – è stato costretto a interrompere il percorso scolastico, o, se vogliamo ancora più importante, per chi nel proprio Paese d’origine non ha avuto di fatto la possibilità di andare a scuola.

Le informazioni sul progetto “Ali-MSNA 2° Volo” sono disponibili nel sito istituzionale del CPIA di Asti www.cpia1asti.edu.it e presso la segreteria della scuola ad Asti (nella foto, piazza L. Da Vinci 22 – tel. 0141095803) e nelle sedi di Canelli (piazza della Repubblica, 3 – tel. 0141 823562 ) e Nizza (Reg. Campolungo, via Vadalà – 0141 721238). Il CPIA è inoltre presente sui social Facebook e Instagram.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo