La Nuova Provincia > Attualità > In crociera con La Nuova Provincia per scoprire il fascino di Atene
AttualitàAsti -

In crociera con La Nuova Provincia per scoprire il fascino di Atene

Continuano a crescere giorno dopo giorno gli iscritti alla crociera della Nuova Provincia. Per questa ragione, se intendete “regalarvi” una bellissima e interessante vacanza cullati dalle onde del mare, iscrivetevi subito, vi assicurerete in questo modo i posti migliori, quelli che preferite

In viaggio nell’Egeo tra Atene e le isole greche

Continuano a crescere giorno dopo giorno gli iscritti alla crociera della Nuova Provincia. Per questa ragione, se intendete “regalarvi” una bellissima e interessante vacanza cullati dalle onde del mare, iscrivetevi subito, vi assicurerete in questo modo i posti migliori, quelli che preferite. Arrivare in ritardo significa doversi accontentare di quanto hanno scartato gli altri oppure di non partire del tutto per mancanza di posti. Le iscrizioni, come sempre, verranno effettuate presso l’agenzia viaggi Cala Major. La partenza è prevista per il prossimo 5 ottobre dal porto di Venezia, mentre l’arrivo è fissato per il 12 ottobre. Viaggeremo con la nave “Musica” della compagnia di navigazione Msc, l’unica ancora interamente Italiana. Sarà certamente un viaggio affascinante, in quanto andremo alla scoperta di alcune delle più belle e suggestive isole della Grecia, ma abbiamo tenuto in serbo alcune sorprese per quanti di crociere con noi ne hanno già fatte più di una. Le città da visitare in questo viaggio sono parecchia, come vedremo in seguito. Ora volevo soffermarmi su una di queste città: Atene.

Cosa visitare ad Atene

Innanzitutto ad Atene si deve obbligatoriamente visitare l’Acropoli, il museo ed i siti archeologici.
L’Acropoli, con gli edifici da cui è composta, tra cui il Partenone, è il simbolo indiscusso di Atene. Impossibile nonnotarla. Dall’alto domina su tutta la città e la sera assume un fascino disarmante. Il complesso non è formato solamente dal Partenone, sono molti altri gli edifici che lo compongono. Imponenti sono i Propilei, le colonne che costituiscono l’ingresso monumentale all’Acropoli. Piccolo consiglio: districandovi tra le persone che affolleranno il sito archeologico, raggiungete l’estremo opposto rispetto ai Propilei. Da questo punto riuscirete a vedere l’importante Tempio Di Zeus e lo storico stadio Panathinaikos.
Atene ha un’infinità di siti da visitare. Si potrebbero visitare i quartieri Plaka, Monastiraki e Psirri, che sono bellissimi e vanno vissuti lentamente. Sono ricchi di viuzze strette e molto popolate che si intrecciano con altrettante viuzze strette e popolate, piccole e vivaci piazzette si alternano a viali con negozi a destra ed a sinistra. Ci sono poi taverne ovunque, negozi turistici e un fiume di persone che continua anche la sera al cospetto della stupenda Acropoli.

Licabetto

La visita potrebbe proseguire salendo alla collina del Licabetto. Situato nella parte nord-est della città, con i suoi 277 metri di altezza rappresenta il punto più alto di Atene. Ospita la chiesa ortodossa di Agios Georgios e qualche locale. Poi c’è la Piazza Syntagma e il cambio della guardia.
E’ la piazza del Parlamento greco, un luogo che ha vissuto forti momenti di tensione e protesta. Al cospetto della tomba del Milite ignoto ci sono due guardie facenti parte degli Euzoni, ovvero soldati scelti di fanteria da montagna. Ogni ora avviene il cambio della guardia che alle 11 della domenica mattina si svolge nella sua interezza con i costumi ufficiali.
Altrpo sito da visitare il Museo Archeologico di Atene e il National Gardens.
Vediamo ora l’intero percorso della crociera.

Il percorso

Come già detto la partenza è prevista dal porto di Venezia il 5 ottobre prossimo. E’ un’occasione da non perdere, per il fatto che potrebbe essere l’ultima volta che le navi partono dal porto di Venezia. Poi potrebbe chiudere i battenti, almeno per le grosse navi da crociera. In questo caso le partenze dall’Adriatico potrebbero avere luogo da Trieste. Approfittatene di questa occasione, in quanto la partenza dalla “Giudecca” vale da sola il 50 per cento della crociera. Comunque, dicevamo, partenza da Venezia. La tappa successiva sarà al porto di Brindisi, dove la crociera della Nuova Provincia non è ancora mai stata. Oltre alle indiscusse bellezze della città si potrebbe anche fare una visitiva alla vicina città di Lecce. Poi la nave farà tappa a Katakolon, un piccolo porto greco a pochi chilometri da Olimpia, che è proprio la città storica che andremo a visitare. La tappa successiva sarà ancora in Grecia e più precisamente alla bellissima isola di Mykonos, famosa per i suoi tramonti e per le casette tutte bianche. Dopo Mykonos sarà la volta di Atene, entreremo quindi nella culla della nostra civiltà e della civiltà occidentale più in generale. Poi, ecco la vera novità, faremo tappa per la prima volta nel porto di Saranda in Albania, dove non siamo mai sbarcati e dove di bellezze da vedere ce ne sono parecchie. La crociera terminerà poi con la tappa di Dubrovnik (Croazia), per fare poi rientro a Venezia il 12 ottobre.
Una bella crociera che presenta qualche bella novità anche per chi di viaggi con la Nuova Provincia ne ha già fatt diversi. La terra da scoprire è proprio l’Albania.

I prezzi

Nonostante la partenza sia da Venezia, i prezzi quest’anno sono contenuti. Si parte dalla cabina interna che verrà a costare 600 euro a persona più le tasse. La cabina con l’oblò costa invece 750 euro più le tasse e per quella con il balcone si arriva sino agli 850 euro a persona più le tasse. Il terzo e quarto letto per i bambini dai 13 ai 17 anni non compiuti costerà 90 euro, il costo del terzo e quarto letto per gli adulti ammonta a 450 euro e infine i bambini fino ai 13 anni non compiuti viaggeranno gratuitamente. Quindi due adulti con due bambini al di sotto dei 13 anni nella stessa cabina pagheranno solamente la quota degli adulti. All’atto dell’iscrizione bisognerà versare un acconto di 300 euro a persona, mentre il saldo dovrà essere effettuato entro il 3 settembre. Affrettatevi a prenotare in quanto vi garantirete il posto più idoneo alle vostre esigenze ed eviterete di arrivare all’ultimo momento con il rischio di non partire (come è già successo non solo una volta) oppure di doversi accontentare dei posti che hanno lasciato liberi gli altri.

Cosa comprende il prezzo

Il prezzo comprende il trasferimento da Asti a Venezia e ritorno, la sistemazione nella categoria prescelta, vitto a bordo ( prima colazione, pranzo, cena, tea, snack, buffet di mezzanotte, sorprese gastronomiche varie), serata di gala con il comandante, partecipazione a tutte le attività di animazione: giochi, concorsi, tornei, serate a tema. Utilizzo di tutte le attrezzature della nave: piscine, lettini, palestra, vasche idromassaggio, biblioteca, discoteca, tennis tavolo, campo da tennis, campo da pallavolo, percorso joggin. Servizio trasporto bagagli nel porto di inizio/termine crociera, i mezzi di sbarco e imbarco nei porti dove la nave non attraccherà alla banchina. Accompagnatore dell’agenzia.

Diario di bordo

Oltre ai soliti omaggi che l’organizzazione metterà a vostra disposizione, tra cui anche i tre mesi di abbonamento gratuito alla Nuova Provincia, ci sarà l’ormai tradizionale “Diario di Bordo”. Verrà scritto dal direttore del giornale che viaggerà con voi lettori. Nel diario di bordo verranno raccontate le bellezze delle città e dei luoghi che visiteremo, le avventure di voi croceristi in nave e verrà corredato da tante fotografie che vi ritrarranno nella vita di bordo. Verrà pubblicato poi sulla Nuova Provincia e distribuito nelle cabine della nave la sera antecedente l’uscita del giornale in edicola in modo che voi croceristi possiate essere i primi a vedere e leggere il diario di bordo. Per queste e per altre mille ragioni affrettatevi ad iscrivervi, non perdetevi quella meravigliosa vacanza tra storia, cultura, relax e divertimento, cullati dalle onde del mar Egeo. Le iscrizioni si effettueranno presso la Cala Major Viaggi, telefono 0141/436848. Buon viaggio a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente