Cerca
Close this search box.
L’associazione Noix De Kola cerca volontari
Attualità

L’associazione Noix De Kola cerca volontari

Riprendono le attività dell'associazione "Noix de Kola", dal 2011 impegnata nel settore della formazione linguistica e dell'integrazione dei migranti grazie ad una rete di volontari

Riprendono le attività dell'associazione "Noix de Kola", dal 2011 impegnata nel settore della formazione linguistica e dell'integrazione dei migranti grazie ad una rete di volontari e operatori del settore immigrazione.

A partire da domenica 28 settembre, dalle 15 alle 18 alla Casa del Popolo in via Brofferio 129, sarà possibile effettuare le iscrizioni ai corsi gratuiti di lingua italiana del Laboratorio di lingua e integrazione. Dopodiché, le iscrizioni saranno raccolte fino al 20 ottobre, sempre presso la Casa del Popolo, il lunedì dalle 15.30 alle 17.30, il mercoledì dalle 20.30 alle 22.30, il sabato dalle 10 alle 12. I corsi – di livello A1, A2 e di alfabetizzazione di base – partiranno lunedì 13 ottobre e si svolgeranno alla Casa del Popolo. A termine del corso verrà conferito un attestato che certificherà il livello conseguito e rappresenterà un documento valido anche ai fini della richiesta della carta di soggiorno, in sostituzione del test di lingua italiana.

Da segnalare, a questo proposito che l'associazione, per fare fronte alla crescente domanda di formazione linguistica da parte dei migranti, cerca nuovi volontari e propone, a partire dal mese di settembre, un corso di formazione in didattica dell'Italiano L2 (e per corsi di livello A2). Per ulteriori informazioni, gli interessati possono inviare una mail a noix_dekola@yahoo.com o chiamare il 329/0234384 tra le 18 e le 20.
Alcune attività promosse dell'associazione sono realizzate con il sostegno del Centro Servizi Volontariato e della Casa del Popolo, oltre che con il patrocinio del Club Unesco. Per ulteriori informazioni sui corsi: 347/2177935.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale