La Nuova Provincia > Attualità > La Provincia di Asti diventa seggio per 7.000 rumeni
AttualitàAsti -

La Provincia di Asti diventa seggio per 7.000 rumeni

Ospiterà i seggi per le elezioni presidenziali rumene che si svolgeranno dall'8 novembre a domenica 10 (I turno) ed eventualmente dal 22 al 24 novembre (II turno)

Elezioni presidenziali in Romania

La Provincia di Asti, come da accordi con il Consolato della Romania, ospiterà nei propri locali i seggi per le elezioni presidenziali romene che si svolgeranno dall’8 novembre a domenica 10 (I turno) ed eventualmente dal 22 al 24 novembre (II turno).

«Come presidente della Provincia – commenta Paolo Lanfranco – ho ritenuto di accogliere favorevolmente l’istanza del Consolato romeno, essendo le prime votazioni che si svolgeranno sull’intero territorio piemontese, e quindi credo che le istituzioni debbano fornire la collaborazione richiesta. Ho incontrato personalmente il Console Generale della Romania a Torino, la dottoressa Ioana Gheorghias, la quale ha sottolineato la profonda soddisfazione per l’inserimento economico, sociale e culturale della comunità romena nell’Astigiano. Considerato l’alto numero di elettori, auguro alla presidente del seggio astigiano Simona Bodea, agli scrutatori e collaboratori un buon andamento delle operazioni elettorali».

In più occasioni, il Consolato tramite i suoi funzionari ha effettuato sopralluoghi per verificare l’idoneità dei locali della Provincia per lo svolgimento delle votazioni.
Sono 142 sono i seggi elettorali istituiti in Italia, 26 nella Regione Piemonte, tra cui quello astigiano nel Palazzo della Provincia, in piazza Alfieri 33 (Salone Consiliare) dove sono attesi 7.000 elettori aventi diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente