montegrosso elezioni
Attualità
Amministrative 2022

Montegrosso, «Non sono io il candidato alle elezioni comunali»

Di fronte ad un caso di omonimia il titolare dello storico negozio di barbiere di via XX Settembre in un avviso ha voluto chiarire la sua “estraneità” alle elezioni

Ha voluto chiarire, attraverso un avviso nel suo negozio, di non essere lui il candidato alle elezioni comunali, ma un suo omonimo (nonché parente). È l’iniziativa del titolare del negozio di barbiere di Montegrosso d’Asti, Comune dell’Astigiano che il prossimo 12 giugno andrà al voto per eleggere il nuovo sindaco. A confrontarsi alle urne saranno due donne: da una parte il vicesindaco uscente Monica Masino, dall’altra il consigliere di opposizione uscente Patrizia Lingua. Proprio nella lista di candidati di quest’ultima c’è un omonimo del barbiere di Montegrosso: entrambi Gaetano Di Salvo, ma uno residente in paese e titolare di un’attività storica in via XX Settembre, di fronte alla piazza della stazione; l’altro non residente a Montegrosso e candidato alle elezioni comunali.

«Ho voluto chiarire a tutti i montegrossesi e quanti mi conoscono che non sono io il candidato alle comunali, per tutelare innanzitutto la mia attività – spiega Di Salvo, il cui negozio mostra ancora l’insegna storica “Parrucchiere per uomo – Walter”, che ricorda il nome del papà, la cui attività, dopo cinquant’anni, egli porta avanti – Non sono mai stato interessato ad entrare in amministrazione e proseguo nel mio lavoro in modo assolutamente neutrale. Diversi miei concittadini e conoscenti avevano pensato che fossi io il candidato e in molti mi facevano domande al riguardo: ho voluto chiarire con un avviso per evitare fraintendimenti».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo