Nel giardino didattico si cammina sugli alberi
Attualità

Nel giardino didattico si cammina sugli alberi

Il Corpo Forestale di Asti spiega com’è nato il progetto che sta facendo conoscere la natura, anche giocando, a numerosi bambini delle scuole astigiane

«Quando sono arrivata al Comando di Asti ho guardato fuori dalla finestra e ho visto tutta quest’area verde completamente abbandonata. Non potevamo, noi della Forestale, sprecare così un patrimonio di alberi e arbusti e abbiamo cominciato a lavorarci». A parlare è la dottoressa Chiara Arnaudo, comandante del Corpo Forestale dello Stato di Asti che mercoledì ha presentato con soddisfazione il risultato di due anni di lavoro e di bonifica del vasto prato intorno alla caserma di via delle Corse. Un lavoro che non solo ha portato alla pulizia e al ripristino del manto erboso oltre che alla cura degli alberi di alto fusto, ma anche alla creazione di un giardino didattico che ora è a disposizione delle scolaresche di elementari e medie della città e della provincia.

Al progetto per le scuole hanno lavorato forze di altri Comandi, per la precisione gli ispettori Del Brocco e Lucentini del Centro di Formazione Forestale di Ceva.

I primi bambini ad avere l’onore di provare il giardino didattico sono state due quinte elementari delle scuole Pascoli e Gramsci che, divise per gruppetti, hanno visitato tutte le varie aree in cui è stato diviso il grande prato di circa 700 metri quadri.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Daniela Peira

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo