La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, ancora pedoni investiti in centro città
CronacaAsti -

Asti, ancora pedoni investiti in centro città

Gli incidenti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri in viale Partigiani e domenica sera in corso Casale

Due pedoni investiti

Altri due pedoni sono stati investiti negli ultimi giorni mentre attraversavano la strada in città. Nel pomeriggio di ieri, martedì, intorno alle 16, un uomo di 62 anni è stato urtato da una Fiat 500, guidata da una signora di 74 anni, astigiana, mentre attraversava su un passaggio pedonale di viale Partigiani, a poca distanza dai giardini nei pressi della rotatoria di piazza Lugano. L’uomo, astigiano, è stato soccorso e trasferito in ospedale: le sue condizioni non sarebbero per fortuna gravi, secondo quanto si è saputo. Sul posto, per i rilievi, sono giunti gli agenti della polizia municipale. Tra le ipotesi dell’incidente, ci sarebbe un abbagliamento provocato dal sole.

Nella serata di domenica, invece, intorno alle 21,30, in corso Casale, un macedone di 35 anni è stato investito da una Fiat Panda che percorreva la strada in direzione del centro città, alla cui guida si trovava un 65enne astigiano. Il giovane è stato trasferito al pronto soccorso: non sarebbe in gravi condizioni. La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della polizia municipale, intervenuti sul posto.

Incidente tra auto e bici in via Rosselli

E questa mattina, mercoledì, intorno alle 9, uno scontro tra un’auto e una bicicletta è avvenuto in via Fratelli Rosselli. La bicicletta, in sella alla quale si trovava un 39enne marocchino, avrebbe cercato di superare una vettura, secondo quanto riferito dai carabinieri, intervenuti per rilevare l’incidente: ma l’auto avrebbe svoltato a sinistra proprio in quel momento, scontrandosi con la bicicletta. L’uomo è stato soccorso dal 118 e trasferito in codice giallo all’ospedale “Cardinal Massaia”: per lui una prognosi di dieci giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente