La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, derubato per strada del Rolex: un uomo e una donna denunciati dalla polizia
CronacaAsti -

Asti, derubato per strada del Rolex: un uomo e una donna denunciati dalla polizia

È accaduto nel mese di maggio in corso Volta: le indagini della Squadra mobile si sono basate su testimonianze e immagini registrate dalle telecamere. Analogo episodio era stato raccontato da via Urbani

Derubato del Rolex

Una donna dai capelli biondi e il modello di un’auto al cui volante si trovava un uomo. Sono gli elementi da cui è partita la polizia per individuare i presunti autori di un furto con destrezza ai danni di un astigiano, a cui lo scorso 13 maggio era stato sfilato dal polso un orologio Rolex in acciaio e oro. L’episodio è avvenuto in pieno centro, nella zona di corso Volta: l’uomo ha raccontato ai poliziotti delle Volanti, arrivati sul posto dopo la sua richiesta di intervento, che a sottrargli l’orologio era stata una donna con i capelli biondi, che subito dopo il furto si era allontanata a bordo di un’autovettura guidata da un uomo.

Le immagini delle telecamere

«Gli agenti delle Volanti hanno potuto raccogliere preziosi indizi circa la dinamica ed il modus operandi della donna, nonché altre precise indicazioni circa il modello di autovettura a bordo della quale si era poi allontanata – spiega la Questura – Le indagini, affidate fin dall’inizio al personale della Sezione Antirapina della Squadra Mobile della Questura di Asti, hanno consentito proprio in questi giorni, dopo un’accurata e meticolosa attività di visione dei filmati delle telecamere di sicurezza cittadine, di raccogliere utili elementi tali da poter identificare la donna, una 32enne, e l’uomo, un 55enne con precedenti di polizia, dimoranti rispettivamente nel territorio dei comuni di Vesime e Nizza Monferrato». Alle prime ore di lunedì mattina i poliziotti della Squadra Mobile hanno effettuato perquisizioni domiciliari, ritrovato materiale ritenuto dagli inquirenti utile ai fini delle indagini, anche se il provento del furto con destrezza non è stato rinvenuto. L’uomo e la donna sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

Un episodio analogo in via Urbani

Una situazione analoga ci era stata raccontata da un 72enne nello scorso mese di aprile. L’episodio era avvenuto in via Urbani, nella zona di viale Don Bianco. «Mentre mi trovavo nell’area parcheggio, una donna di circa 30 anni, di piacevole aspetto e dall’accento straniero, si è avvicinata con la scusa di chiedermi un’indicazione stradale. Ad un certo punto mi ha anche offerto una prestazione sessuale e mi si è avvicinata, prendendomi per i polsi e abbracciandomi. Credo sia accaduto in quel frangente che mi ha sfilato il Rolex che avevo al polso – aveva raccontato l’uomo – Ho naturalmente rifiutato e la donna si è rapidamente allontanata, in direzione di una vettura. E credo che un complice la stesse aspettando».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente