La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, è morto l’uomo cui hanno sparato in corso Matteotti
Cronaca Asti -

Asti, è morto l’uomo cui hanno sparato in corso Matteotti

Nella tarda serata di ieri dopo L'ennesima emorragia interna. Per il presunto sparatore l'accusa diventa di omicidio volontario

Aggravamento fatale

Non ce l’ha fatta Adriatic Xhafa, 39 anni, il cittadino di origini albanesi ricoverato in gravissime condizioni dal 24 ottobre dopo essere stato attinto all’addome da un colpo di pistola sparato da un’auto in corsa. Dopo l’ennesimo aggravamento dovuto ad una emorragia interna, il ragazzo è deceduto nella tarda serata di ieri.

Per il presunto sparatore, arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri, l’accusa ora passa da tentato ad omicidio volontario. L’ indagine è coordinata dal sostituto procuratore Laura Deodato che in pochi giorni aveva guidato gli investigatori fino all’identificazione del presunto omicida.

Xhafa viveva da qualche tempo ad Asti, era disoccupato e viveva di lavoretti saltuari ed espedienti. Lascia la famiglia di origine divisa fra Albania e Grecia e una figlia avuta da una donna italiana in provincia di Vicenza.

Articolo precedente
Articolo precedente