La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, la polizia recupera un ciclomotore appena rubato
Cronaca Asti -

Asti, la polizia recupera un ciclomotore appena rubato

Era stato rubato in centro città. Un 15enne è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori per furto aggravato

Era stato rubato in centro città

Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì, alla Sala operativa della polizia di Asti era arrivata la segnalazione di un’autovettura Fiat Punto, presente in piazza I° Maggio, con a bordo l’autore del furto di un ciclomotore avvenuto in centro città nel primo pomeriggio. Le Volanti della Questura astigiana si sono subito recate nei pressi di piazza I° Maggio e dopo alcune ricerche gli agenti sono riusciti ad intercettare l’auto in piazza Alfieri, dove gli occupanti sono stati sottoposti a controllo. «Alla guida è stata identificata una donna astigiana che viaggiava con il figlio 15enne. Proprio l’abbigliamento del ragazzo ha attirato l’attenzione dei poliziotti: corrispondeva esattamente a quello del presunto ladro del motorino – spiegano dagli uffici della Questura – La madre e il ragazzo sono stati invitati in Questura per accertamenti, mentre l’altra Volante è riuscita a rintracciare in via Romita altri due ragazzi, un 17enne e un 15enne, che un testimone dichiara essere stati presenti nella zona di piazza Astesano al momento del furto». Gli accertamenti portano i poliziotti a recuperare il motorino, modello “Califfone”, nei pressi del Palafreezer di corso Alfieri dove, secondo la prima ricostruzione dei fatti, era stato poco prima abbandonato dopo che era stato usato per fare alcuni giri in città. Il ciclomotore è così stato restituito al legittimo proprietario, mentre il 15enne è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori per furto aggravato.

 

Articolo precedente
Articolo precedente