Cerca
Close this search box.
mouhmet mbow
Cronaca
Via Zangrandi

Asti: nessun indagato, la morte di Mohamed è stata una terribile disgrazia

La Procura conferma di non aver alcun iscritto nel registro degli indagati. Nè il padre, nè il connazionale cui l’aveva affidato

Il giorno dopo la terribile morte di Mohamed Mbow, il ragazzino di 13 anni rimasto schiacciato da un divano letto malfunzionante, arriva la conferma che si è trattata di una tragica fatalità e che non vi sono responsabili in quel che è accaduto nell’alloggio di via Zangrandi.

Il sostituto procuratore Davide Greco ha chiuso il fascicolo e disposto il nullaosta per i funerali del ragazzino, che sarà rimpatriato in Senegal:

Nessun iscritto nel registro degli indagati: nè il padre che si trovava in Senegal al momento dell’incidente, nè l’amico connazionale al quale lo aveva affidato che si era assentato per poche ore ed è stato colui che ha ritrovato il corpo senza vita di Mouhamet.

Ora si apre il lungo momento del dolore, quello in cui la famiglia si stringerà intorno al ragazzino che era venuto in Italia a studiare con il sogno di un futuro migliore.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale