La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, testimone coraggioso fa arrestare il rapinatore di una farmacia in centro
Cronaca Asti -

Asti, testimone coraggioso fa arrestare il rapinatore di una farmacia in centro

Ha dato l'allarme facendo intervenire pattuglie della polizia municipale e dei carabinieri. Il malvivente ha minacciato la farmacista con un coltello a serramanico

Il colpo alla Farmacia Moderna

Bloccato ed arrestato ancora con il denaro in mano nella farmacia che aveva appena rapinato. Così un uomo di 43 anni, P. A. si è guadagnato un arresto da parte della Polizia Locale e dei carabinieri del Radiomobile di Asti.

E’ stata la Farmacia Moderna, in via Cavour il teatro della rapina avvenuta intorno alle 19, poco prima dell’orario di chiusura.

Volto travisato da cappellino e mascherina

L’uomo, con il volto travisato da un cappellino e dalla mascherina, è entrato e ha puntato direttamente al bancone dove si trovava la titolare che è stata minacciata con un coltello a serramanico. Il rapinatore l’ha costretta a consegnare tutto il denaro contante presente in cassa, circa 630 euro. Ma la prontezza di spirito di un cliente che è riuscito ad uscire dalla farmacia e a chiedere aiuto ad una pattuglia di polizia locale che si trovava nei pressi ha consentito agli agenti di individuare il rapinatore e bloccarlo ancora all’interno. Poco distante erano di servizio due pattuglie dei carabinieri, una del Reparto Operativo e l’altra del Radiomobile che hanno notato il trambusto all’esterno della farmacia e sono accorse collaborando al fermo del rapinatore che è stato portato al Comando provinciale dove è stato arrestato con l’accusa di rapina a mano armata.

Era uscito dal carcere a febbraio

Una volta identificato, l’uomo è risultato avere a suo carico svariati precedenti per furto, rapina e spaccio di stupefacenti; era uscito dal carcere appena a febbraio dopo aver scontato due anni e mezzo per una rapina in banca commessa nel giugno di tre anni fa a Chieri presso la Cassa di Risparmio di Savigliano.

Sono stati recuperati sia il coltello a serramanico utilizzato per minacciare la farmacista che il denaro che presto sarà restituito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente