La Nuova Provincia > Cronaca > Basi astigiane per i rapinatori
arrestati dai carabinieri albesi
CronacaAsti -

Basi astigiane per i rapinatori
arrestati dai carabinieri albesi

Avevano basi logistiche anche ad Asti e Santo Stefano Belbo i rapinatori arrestati alcuni giorni fa dai carabinieri della Compagnia di Alba. Erano sulle loro tracce dal luglio scorso, quando era stata

Avevano basi logistiche anche ad Asti e Santo Stefano Belbo i rapinatori arrestati alcuni giorni fa dai carabinieri della Compagnia di Alba. Erano sulle loro tracce dal luglio scorso, quando era stata messa a segno una rapina ai danni della Banca Regionale europea di Neive. Cinque persone fecero irruzione, sequestrando una decina di dipendenti e clienti e applicandogli ai polsi fascette in plastica per cablaggi, riuscendo a svuotare le cassette di sicurezza e a portarsi via più di 100 mila euro. A novembre la rapina alla Banca d’Alba di Cinzano, con un bottino di 14 mila euro.

Nei giorni scorsi l’arresto di otto persone, dopo che avevano rubato due auto al parcheggio di Famagosta di Milano e stavano per tentare una rapina ad una banca di Garlasco (Pavia). 15 carabinieri albesi li attendevano all’esterno della banca e li hanno ammanettati. Tra gli arrestati, quattro palermitani e due fratelli di 51 e 47 anni residenti a Santo Stefano Belbo, ritenuti i basisti della banda.

Articolo precedente
Articolo precedente