Calliano, arriva l'autovelox
Cronaca

Calliano, arriva l'autovelox

Da una settimana e fino a metà febbraio, la stazione mobile Arpa sta raccogliendo nuovi dati sulla qualità dell’aria, inquinamento acustico e numero dei passaggi nella zona della curva "del

Da una settimana e fino a metà febbraio, la stazione mobile Arpa sta raccogliendo nuovi dati sulla qualità dell’aria, inquinamento acustico e numero dei passaggi nella zona della curva "del Cristo". Tuttavia agli uffici comunali pochi giorni fa sono stati recapitati quelli relativi a passaggi e velocità rilevate dall’ente provinciale nello scorso mese di novembre. Informazioni che confermano l’eccessiva velocità di tutti i tipi di automezzi che si trovano a transitare nel tratto urbano dell’ex statale 457 Asti-Casale. Auto costantemente oltre i limiti, con record di 141 chilometri orari. Autotreni che entrano in paese oltre i 100. Questo è stato monitorato che per sette giorni, dal 16 al 22 novembre scorso su richiesta dell’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Alfredo Poli.

«Ma già questi dati ci fanno convincere sempre più della necessità di intervenire per porre un freno all’eccessiva velocità dove vi sono abitazioni che si affacciano sulla strada», rimarca il vice sindaco Paolo Belluardo, che anticipa: «nei prossimi giorni provvederemo a dare seguito a quanto annunciato posizionando l’autovelox, alternativamente nei due sensi di marcia».
Avvertiti i guidatori dal piede pesante. Quasi tutti secondo l’ultimo report. Quelli che giungono da Moncalvo sono i più indisciplinati: velocità tra 76 e 141 orari nelle 16 mila 394 auto transitate che rappresentano il 70%. Per veicoli fino a 35 quintali (3.864, 16%) la percorrenza varia da 66 a 123 orari, che diminuisce solo leggermente in quelli fino a 75 quintali (1.695, 7,3%) con una forbice tra 60 e 101. Invece i 1.142 autotreni (oltre 75 quintali) conteggiati viaggiavano tra 54 e 90 orari. Si scoprono maggiormente prudenti i pochi motociclisti (72) la cui velocità oscilla tra 43 e 102.

Nella direzione opposta, provenienza Asti, calano leggermente i transiti complessivi, ma aumenta la percentuale dei mezzi pesanti. Così le automobili risultano 14 mila 507 (65,22%) e viaggiano tra 56 e 119 orari, con una media di 70. I veicoli leggeri (fino a 35 quintali) sono 4.566 (22,5%) con velocità compresa tra 59 e 118 chilometri orari. Dato che diminuisce solo parzialmente per i 1.724 (7,75%) camion fino a 75 quintali: tra 56 e 102 all’ora. Sfiorano il 6% i Tir (1.329) che salgono dalla salita della Pietra tra 49 e 95 orari. Infine i motocicli (116), unici a rispettare i limiti essendo stata rilevata una velocità tra 35 e 49 orari. Se il limite nel tratto urbano risulta dei 50 orari nei due tratti di ingresso sale a 70.

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo