Cota di nuovo a Roma  per salvare il tribunale di Alba
Cronaca

Cota di nuovo a Roma  
per salvare il tribunale di Alba

Nuova calata romana per una delegazione piemontese sempre capeggiata dal presidente Cota con l'assessore regionale Cirio, i parlamentari Malan e Monchiero, i sindaci di Alba Maurizio Marello e

Nuova calata romana per una delegazione piemontese sempre capeggiata dal presidente Cota con l'assessore regionale Cirio, i parlamentari Malan e Monchiero, i sindaci di Alba Maurizio Marello e Pinerolo Eugenio Buttiero e gli avvocati Giancarlo Bongiovanni, Teodoro Bubbio, Alfredo Merlo, Franco Sampò in rappresentanza dei sindaci della Langa albese e Marco Perosino, in rappresentanza della Provincia di Cuneo.
La delegazione stamattina è stata ricevuta dalla Commissione tecnica istituita dal Ministero della Giustizia per l'attuazione della riforma delle circoscrizioni giudiziarie. Tema dell'incontro sempre il solito: la richiesta di fare marcia indietro sull'accorpamento di alcuni tribunali piemontesi come quello di Pinerolo e quello di Alba, peraltro già avvenuto a metà settembre ed attualmente in fase di definizione.
Cota e gli altri politici locali continuano a sostenere che la riforma delle circoscrizioni giudiziarie ha penalizzato fortemente il Piemonte e che il Governo debba fare un passo indietro su alcuni punti della riorganizzazione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo