Valerio Pesce
Cronaca
Canelli

Giovane ucciso a coltellate a Canelli: sotto interrogatorio il padre della vittima

La vittima si chiama Valerio Pesce, gestore di una tabaccheria di Alba – Il fatto è avvenuto in viale Indipendenza

Dramma questa mattina all’alba in un bell’appartamento di viale Indipendenza, nel pieno centro di Canelli. Alcuni vicini della famiglia Pesce sono stati svegliati da una violenta litigata fra padre e figlio. Poi il silenzio e, poco dopo, l’arrivo dei carabinieri e dei soccorritori che non hanno potuto fare altro che constatare la morte di Valerio Pesce, 28 anni.

Il suo corpo giaceva in una larga pozza di sangue; evidente che la causa del decesso è da ricercarsi in numerose coltellate.
Valerio era tornato solo un mesetto fa a vivere con il padre nella casa di Canelli. La madre è mancata molto anni fa e lui da diversi anni gestiva una tabaccheria ad Alba. Sconosciuti i motivi della lita finita nel sangue.
Contrariamente a quanto appreso in un primo momento, il corpo del ragazzo non è stato gettato dal balcone ma è rimasto nell”abitazione.

Il padre si chiama Piero ed è ancora nella caserma dei carabinieri sotto interrogatorio.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo