La Nuova Provincia > Cronaca > Le 85 candeline del brigadiere
in congedo Aldo Pelizzari
CronacaAsti -

Le 85 candeline del brigadiere
in congedo Aldo Pelizzari

In occasione dell'85° compleanno, il comandante provinciale della Guardia di finanza di Asti, colonnello Antonio Borgia, ed il presidente della locale sezione Anfi, brig. capo Michele Marchese,

In occasione dell'85° compleanno, il comandante provinciale della Guardia di finanza di Asti, colonnello Antonio Borgia, ed il presidente della locale sezione Anfi, brig. capo Michele Marchese,  hanno incontrato il brigadiere in congedo Aldo Pelizzari, classe 1927, formulandogli le più affettuose felicitazioni per l’importante traguardo raggiunto. Pelizzari, originario della provincia di Alessandria, ha ringraziato commosso, ricordando gli oltre 40 anni trascorsi nel Corpo.

Arruolatosi nel 1946 presso la Legione Allievi Finanzieri, al termine del periodo di formazione fu trasferito in Liguria, dapprima alla Brigata di Ponte dei Mille (Ge), in seguito alle Brigate di Ponte San Luigi (Im) e Varigotti (Sv), poi in Sardegna, al nucleo di Polizia Tributaria di Cagliari, ed infine in Piemonte, alla Brigata Volante di Borgosesia ed alla compagnia di Asti.

Promosso Brigadiere, nell’ultimo decennio di servizio è stato addetto alla Brigata Amministrativa, occupandosi scrupolosamente di tutte le pratiche burocratiche dei colleghi finanzieri. In congedo dal 1° gennaio 1990, nello stesso anno è stato premiato dall’allora Questore di Asti con la medaglia d’oro per il lungo periodo trascorso nel Corpo. Attualmente Pelizzari vive serenamente nel comune di Portacomaro in compagnia della moglie Antonietta, circondato da figli e nipote.

Articolo precedente
Articolo precedente