Costigliole: un paese che ha paura di questi continui spari
Cronaca

Costigliole: un paese che ha paura di questi continui spari

Da una parte gli interrogativi dei costigliolesi. Dall’altra la sensazione che le forze dell’ordine abbiano le idee chiare sugli eventi che da alcuni mesi stanno crendo preoccupazione tra chi

Da una parte gli interrogativi dei costigliolesi. Dall’altra la sensazione che le forze dell’ordine abbiano le idee chiare sugli eventi che da alcuni mesi stanno crendo preoccupazione tra chi abita in paese.

Erano passati cinque mesi da quando una mano ignota sparò sei colpi di pistola all’interno del Bar del peso della centrale piazza Medici. Il locale era chiuso da pochi minuti, ma la serranda abbassata, la porta aperta e le luci accese non lasciavano dubbi sul fatto che il titolare si trovasse ancora all’interno per le pulizie. I sei proiettili si sono conficcati un po’ ovunque. Rimasto illeso il titolare. Nell’ultimo weekend di febbraio, un copione simile. Cinque colpi di pistola, intorno alle tre della domenica notte, sono stati sparati nella vetrina della macelleria Ronzano di Sabbionassi. Solo all’apertura mattutina del negozio il titolare si è accorto dell’amara sorpresa.

Ma a settembre c’erano anche stati colpi di pistola contro due auto posteggiate fuori casa, in due zone diverse del capoluogo (Sabbionassi e Salerio). E sono anche spuntati fori di proiettili (cinque) su un pannello stradale che riporta indirizzi e numeri telefonici di carabinieri e polizia municipale (il cartellone è stato rimosso sabato scorso). Non si tratterebbe di racket o di fenomeni legati alla criminalità organizzata: lo avevano sottolineato già nei mesi scorsi gli inquirenti.

Certamente quel che sta avvenendo, con episodi analoghi che si ripetono a distanza di mesi, non pare essere una situazione da sottovalutare e non lascia certo indifferenti i costigliolesi. Dispiacere, ma anche fiducia nel lavoro dei carabinieri, sono stati espressi dal primo cittadino. Che assicura la massima collaborazione. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza del paese.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo