Raffica di controlli in stradaProsegue il “Piano per Asti”
Cronaca

Raffica di controlli in strada
Prosegue il “Piano per Asti”

Il “Piano di azione per Asti”, promosso dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato e presentato nel corso dell’ultima riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la

Il “Piano di azione per Asti”, promosso dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato e presentato nel corso dell’ultima riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, a cui ha presenziato il vice capo della polizia Fulvio Della Rocca è attivo dal 25 luglio. E il bilancio del lavoro svolto dalla polizia, con il quotidiano apporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine di Torino, in meno di una settimana di attività è stato di 402 persone identificate (di cui 51 straniere), 227 auto controllate in 35 posti di controllo, 4 locali pubblici in cui sono state svolte verifiche.

Inoltre, un 38enne nato in Lituania e domiciliato ad Asti è stato arrestato in esecuzione ad un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità della Lituania per ricettazione e abuso d’ufficio. Un tunisino è stato denunciato per spaccio di stupefacenti, dopo essere stato sorpreso a cedere tre involucri di sostanza stupefacente ad un giovane astigiano, segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Un romeno di 51 anni, residente a Torino, è stato invece denunciato dagli agenti delle Volanti per il furto di generi alimentari in un supermercato e nei suoi confronti l’Anticrimine ha emesso un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Asti per tre anni. Un astigiano di 45 anni è stato indagato per danneggiamento e lesioni volontarie nei confronti di una coppia per futili motivi. Denunciato un 55enne per violenza privata e lesioni volontarie.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo