Rally, auto va lunga e travolge il pubblico. A Moasca investito anche un bambino
Cronaca

Rally, auto va lunga e travolge il pubblico. A Moasca investito anche un bambino

Grande spavento, momenti di apprensione e i pianti dei bambini dopo l’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato a Moasca, sul percorso del 25esimo Rally del Tartufo. Era la prima prova

Grande spavento, momenti di apprensione e i pianti dei bambini dopo l’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato a Moasca, sul percorso del 25esimo Rally del Tartufo. Era la prima prova speciale, lunga 4 chilometri e compresa nei territori di Moasca e San Marzano Oliveto. Intorno alle 19,30 una delle auto in gara ha “saltato” una curva finendo su una parte del pubblico che si trovava proprio in quel punto.

Un lungo tratto in rettilineo, veloce e in discesa, che finiva con una svolta a destra, un bivio a 90 gradi in contropendenza nella zona di regione Burio. L’auto numero 110, una Peugeot 106, non è riuscita a tenere il tracciato: è andata lunga, urtando prima alcune persone tra il pubblico, poi finendo in un campo. Si è infine rimessa in strada, continuando la sua gara. Il bilancio dell’incidente è stato di tre persone investite tra gli spettatori, tra cui un bambino: una di queste è stata portata all’ospedale in ambulanza.

«I soccorsi sono arrivati con grande tempestività, per fortuna le conseguenze non sono state gravi – racconta uno dei presenti all’incidente – Forse c’erano un po’ troppe persone in quel punto: il pubblico sabato era davvero numeroso e, fra tanti spettatori in sicurezza, c’era anche però qualcuno messosi in punti non molto adeguati». Tre le ambulanze arrivate per soccorrere i feriti, per fortuna con danni lievi. Sul posto anche carabinieri e polizia stradale.

m.m.t.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo