Ricavi non dichiarati per oltre 285 mila euro, scoperto commerciante evasore
Cronaca

Ricavi non dichiarati per oltre 285 mila euro, scoperto commerciante evasore

La Guardia di Finanza di Nizza Monferrato ha recentemente condotto una verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel commercio all’ingrosso di carne. Attraverso l’analisi della

La Guardia di Finanza di Nizza Monferrato ha recentemente condotto una verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel commercio all’ingrosso di carne. Attraverso l’analisi della documentazione contabile rinvenuta è stato ricostruito il reale volume d’affari della società la quale, per un’annualità, è risultata essere “evasore totale” non avendo presentato nel 2012 la dichiarazione dei redditi.

L’attività ispettiva ha consentito di dimostrare che, per gli anni 2009 e 2011, l’impresa ha formalmente acquistato un quantitativo di carne superiore rispetto a quello commercializzato conseguendo ricavi non documentati e non dichiarati per oltre 285.000 euro. Queste somme, unitamente al recupero di IVA dovuta pari a 157.000 euro, sono state proposte all’Agenzia delle Entrate per il recupero a tassazione.

Il rappresentante legale della società è stato segnalato all’autorità giudiziaria per l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e bancarotta fraudolenta. Inoltre, i finanzieri hanno proceduto a contestare e denunciare la mancata osservanza delle normative disciplinanti il regime autorizzatorio per l’installazione e l’utilizzo di due impianti di distribuzione carburanti ad uso privato dopo aver rilevato, tra gli altri, l’assenza del certificato di prevenzione incendi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo