La Nuova Provincia > Cronaca > Scoppio a Revignano, stamattina i funerali dell’uomo morto per le ustioni
CronacaAsti -

Scoppio a Revignano, stamattina i funerali dell’uomo morto per le ustioni

Alla parrocchia San Domenico Savio, a quasi un mese dalla terribile esplosione che gli è costata la vita

L’incidente il 13 ottobre

Si terranno stamattina alle 10,30 alla parrocchia di San Domenico Savio i funerali di Pier Paolo De Rossi Mezzina, 53 anni, l’uomo deceduto nella terribile esplosione avvenuta a Revignano il 13 ottobre.

A quasi un mese da quel dramma, mentre tutta l’Italia piange i Vigili del Fuoco che hanno perso la vita nella cascina di Quargnento, anche Asti dà l’ultimo saluto a De Rossi Mezzina morto in seguito alle devastanti ustioni riportate nell’incendio provocato dallo scoppio di una bombola a gas nella cascina di Calunga a Revignano, seconda casa  della compagna Patrizia Cerrato.

Pier Paolo De Rossi Mezzina

La coppia, che viveva a Genova, si trovava nella casa di Revignano per il week end quando, di domenica mattina, è avvenuta la terribile esplosione. Il corpo ustionato di De Rossi Mezzina era stato ritrovato dai primi soccorritori, (nella foto), una pattuglia della Volante, nel cortile della casa; aveva appena fatto in tempo a dire che dentro era rimasta intrappolata la compagna prima di perdere i sensi. Il suo calvario è durato appena un giorno: è deceduto il giorno seguente all’ospedale Maria Adelaide di Torino dove era stato portato d’urgenza.

In condizioni gravissime anche la compagna, sottoposta a diversi interventi per rimediare alle ustioni. Con lei piangono Pier Paolo il fratello Luigi con Gilberta, le sorelle Patrizia con Beppe, Rosalba con Salvatore, Angela, Cristina con Rosario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente