La Nuova Provincia > Cronaca > Le urla in panetteria poi si scaglia contro i carabinieri
CronacaAsti -

Le urla in panetteria poi si scaglia contro i carabinieri

I carabinieri di Asti hanno arrestato un ivoriano di 55 anni che prima aveva infastidito i clienti di una panetteria in corso Alessandria, poi, in caserma, si è scagliato contro i militari

Disturba i clienti all’interno di una panetteria

Domenica mattina, all’interno del panificio “Paterna” di corso Alessandria era stata segnalata la presenza di un avventore in stato di agitazione che disturbava i clienti. Una pattuglia dei carabinieri dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Asti si è diretta immediatamente sul posto: una volta arrivati, i militari si trovano di fronte un uomo di circa due metri di altezza, originario della Costa d’Avorio, che urlava all’indirizzo degli avventori del negozio laboratorio. I carabinieri sono riusciti a tranquillizzare l’uomo e ad accompagnarlo in caserma per gli accertamenti di rito.

L’aggressione ai carabinieri

Ma, una volta capito cosa stava succedendo, l’uomo, forse in preda ad un raptus, si sarebbe scagliato contro i carabinieri nel tentativo di garantirsi la fuga. Ma è stato subito bloccato ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. I successivi accertamenti hanno consentito di chiarire che l’uomo, un 55enne originario della Costa d’Avorio ma residente a Torino, ex gestore di un locale nel capoluogo piemontese, si trovava ad Asti per festeggiare il compleanno di un connazionale. Una festa, per lui, finita decisamente male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente