87BA300E-6B38-47EC-A5B2-E8ACF6008277
Cronaca
Incidente domestico

Valenzani, barelliere muore intossicato dal monossido di carbonio

Gli scarichi di un generatore di corrente hanno saturato il magazzino in cui stava facendo dei lavori

È stata la moglie, al suo rientro a casa, a trovarlo già privo di vita nel locale di sgombero al piano terra della loro abitazione in frazione Valenzani a Castagnole Monferrato.

A perdere la vita è stato Enrico Demarie, 51 anni, barelliere della cooperativa Amos per l’Asl di Asti.

Accanto a lui, nello stesso magazzino, c’erano alcuni animali da cortile morti nelle gabbie e i due cani di casa a terra, svenuti.

Proprio la presenza degli animali incoscienti o morti vicini al corpo dell’uomo hanno fatto subito propendere per un decesso dovuto ad intossicazione da monossido di carbonio.

I carabinieri intervenuti su richiesta della moglie che aveva chiamato anche i soccorsi, hanno notato un generatore di corrente sistemato vicino alla scala alimentato a gasolio. Lo scarico però non era rivolto verso una presa d’aria in uscita, ma era libero nella stanza. Il suo utilizzo ha provocato una saturazione di monossido di carbonio che ha provocato prima lo svenimento dell’uomo e poi il suo decesso. Stava facendo alcuni lavori in quel magazzino e necessitava di corrente per utilizzare gli elettroutensili.

Sul posto anche il medico legale che non ha avuto dubbi sulla morte per asfissia e ha già restituito la salma alla famiglia affinché possa organizzare il funerale.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail