La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Astimusica, 12 serate in piazza Cattedrale tra Negrita e Bennato
Cultura e spettacoliAsti -

Astimusica, 12 serate in piazza Cattedrale tra Negrita e Bennato

Presentato il cartellone del festival che si terrà dal 3 al 14 luglio

Astimusica 2019

Il cantautore Edoardo Bennato, la storica rock band dei Negrita, i Lacuna Coil. E ancora, Morgan e Andy dei Bluvertigo.
Sono solo alcuni dei protagonisti del cartellone 2019 del festival Astimusica, che si terrà dal 3 al 14 luglio in piazza Cattedrale: 12 serate che alterneranno concerti a pagamento e gratuiti.
E’ emerso ieri (lunedì) in Municipio, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’edizione numero 24, alla presenza del sindaco Maurizio Rasero, dei protagonisti che hanno lavorato alla definizione del cartellone e di Davide Calabrese, batterista dei Farinej d’la Brigna.
Il festival è organizzato quest’anno dal Comune di Asti con il sostegno dell’Asp e della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, il patrocinio della Regione Piemonte e la collaborazione di “Dimensione Eventi”, azienda torinese di produzione spettacoli. Alla direzione artistica è stato confermato il giornalista e critico musicale Massimo Cotto.
Soddisfatto l’assessore Gianfranco Imerito, che si è detto felice di tornare ad occuparsi della manifestazione, riportata sotto la guida dell’assessorato alla Cultura. «La collaborazione con “Dimensione eventi” ci dà lustro, in quanto dimostra che Astimusica è in grado di offrire popolarità, ma anche margini di guadagno, ad un imprenditore privato. Inoltre, rappresenta l’elemento indispensabile che ha consentito di riportare il festival sotto la direzione esclusiva del Comune».

I protagonisti

Al direttore artistico Massimo Cotto il compito di parlare del cartellone. «Astimusica – afferma – ha il compito di alternare artisti emergenti ed emersi, con grandi nomi e altri che lo diventeranno. Per fare solo un esempio, nell’edizione 2016 il pubblico di Astimusica ha potuto vedere i tre artisti che avrebbero poi vinto Sanremo nei tre anni successivi: Gabbani, Ermal Meta e Mahmood. Tre concerti, tra l’altro, gratuiti. Questo per ribadire “l’occhio lungo” di una rassegna che è sempre stata attenta a segnalare giovani talenti prima di chiunque altro».
«Un altro esempio: un concerto come quello di Achille Lauro, caratterizzato da scarso pubblico l’anno scorso (tanto da attirare numerose polemiche, presenti ogni anno, peraltro), quest’anno avrebbe un grande successo».
Cotto ha quindi accennato ad alcuni protagonisti dell’edizione 2019. «Sono molto felice – ha confidato – di essere riuscito a portare finalmente sul palco di Asti i Negrita, di cui sono grande amico. Poi sono molto soddisfatto di far arrivare una pietra della storia della canzone italiana come Edoardo Bennato, che si muove tra cantautorato e rock, e il concerto “in tre tempi” che vedrà insieme Morgan e Andy dei Bluevertigo, l’unica serata esclusiva del festival nel senso che è autoprodotta da Astimusica».

Serate da definire e biglietti

Il dirigente Gianluigi Porro ha quindi ricordato che tornerà anche Asti God’s Talent, organizzato dalla Pastorale giovanile diocesana, che avrà sempre come padrino il grande cantautore Paolo Conte. Per poi annunciare che ci sono ancora due serate da definire (sabato 6 e mercoledì 10 luglio) che potrebbero vedere un concerto a pagamento e uno gratuito o due serate ad ingresso libero. Infine ha sottolineato «i prezzi contenuti dei biglietti dei concerti a pagamento – dai 20 ai 35 euro – rispetto ad altri contesti, grazie al fatto che “Dimensione Eventi” ha rispettato l’esigenza del Comune di avvicinare la manifestazione alla cittadinanza e al territorio». Per poi dichiarare che, con questa organizzazione, «il Comune investirà in Astimusica circa 25mila euro, quando l’intera operazione si aggirerà sui 500mila euro circa».

Il cartellone

Mercoledì 3 luglio: Lacuna Coil (a pagamento)
Giovedì 4 luglio: America (a pagamento)
Venerdì 5 luglio: Negrita (a pagamento)
Sabato 6 luglio: da definire
Domenica 7 luglio: Asti God’s Talent
Lunedì 8 luglio: Morgan & Andy dei Bluvertigo con Massimo Cotto
Martedì 9 luglio: Bobby Solo and The Broadcash play Johnny Cash
Mercoledì 10 luglio: da definire
Giovedì 11 luglio: Treves Blues Band special guest Dennis Greaves in “70 in blues”
Venerdì 12 luglio: Edoardo Bennato (a pagamento)
sabato 13 luglio: Rancore
Domenica 14 luglio: Farinej d’la brigna – 30 anni – L’ultimo tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente