Da Detroit al Diavolo l'ecletticopianismo jazz di Greg Burk
Cultura e Spettacoli

Da Detroit al Diavolo l'eclettico
pianismo jazz di Greg Burk

La rassegna “Sotto le stelle del jazz” torna sul palco del Diavolo Rosso e lo fa, domenica (ore 22), con un ospite davvero eccezionale: l’americano Greg Burk. Pianista e compositore di Detroit,

La rassegna “Sotto le stelle del jazz” torna sul palco del Diavolo Rosso e lo fa, domenica (ore 22), con un ospite davvero eccezionale: l’americano Greg Burk. Pianista e compositore di Detroit, Burk è considerato tra i più raffinati della scena jazz contemporanea, capace di coniugare in maniera personale e convincente la corrente principale del jazz con la libera improvvisazione e le influenze della musica classica.

Nel locale di piazza San Martino, insieme al suo trio, presenta canzoni, improvvisazioni e composizioni inserite nella sua nuova fatica discografica, “The Path Here”. Con lui in scena la sezione ritmica di Stefano Senni ed Enzo Carpentieri, una struttura che propone nuovi approcci e costrutti a dar corpo alla sontuosa forma armonica del pianismo di Burk. Info 0141/355699 o sul sito ufficiale del Diavolo Rosso.

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale