Da Paul Lynch ai The VeilsTutto pronto per "FuoriLuogo"
Cultura e Spettacoli

Da Paul Lynch ai The Veils
Tutto pronto per "FuoriLuogo"

Dopo una prima edizione nata come esperimento e una seconda divenuta conferma, per "FuoriLuogo Festival" arriva la prova più difficile e ambiziosa: il terzo giro di boa. Una ricorrenza per

Dopo una prima edizione nata come esperimento e una seconda divenuta conferma, per "FuoriLuogo Festival" arriva la prova più difficile e ambiziosa: il terzo giro di boa. Una ricorrenza per la quale l'associazione culturale astigiana Officine Carabà, organizzatrice della kermesse, si è preparata con abnegazione e cura dei dettagli. L'edizione 2014 di "FuoriLuogo" va in scena, a ingresso totalmente gratuito, da venerdì a domenica nel borgo medievale di San Damiano d'Asti, trasformato per il terzo anno consecutivo in una vera e propria cittadella dell'arte che, all'insegna di un programma internazionale e multiculturale, si appresta ad ospitare concerti, incontri, mostre e reading. Il meglio della letteratura, dell'arte e della musica europee.

I concerti prendono il via in piazza Libertà venerdì sera: sul palco la giovane band italiana Foxhound e la cantante tedesca di origini ghanesi Y'Akoto, artista esplosa come fenomeno globale con il singolo "Without You" e prossima ad un nuovo album. Sabato sera tocca agli italiani Green Like July e, a seguire, ai neozelandesi trapiantati a Londra The Veils. Una indie rock band, quest'ultima, uscita nel 2013 con il quarto album, "Time Stays, We Go", e che ha scelto San Damiano come tappa italiana del suo nuovo tour europeo. Ultima ospite musicale, nella sera conclusiva di domenica, l'irlandese Wallis Bird, cantautrice spesso paragonata a Ani Di Franco, Fiona Apple e Janis Joplin e pronta a presentare il suo recente disco "Architect".

Nel palinsesto di "FuoriLuogo" si ritagliano però uno spazio speciale anche gli incontri pomeridiani con scrittori, giornalisti, sportivi e personaggi televisivi quali Giuseppe Culicchia, Paul Lynch, Elena Pero, Francesco Pierantozzi, Nicola Roggero, Fabio Ongaro, Fabio Geda, Raffaella Reggi, Francesco Arese, Sveva Sagramola e i norvegesi Erlend Loe, Johan Harstad e Ida Frosk. La Norvegia è infatti il paese ospite dell'edizione 2014 e raccoglie il testimone che fu di Olanda e Irlanda lo scorso anno.

Il festival, che per i suoi tre giorni offre grazie a PlaceJam il free wi?fi in tutto il borgo, si completa poi con l'offerta enogastronomica della Pro Loco di San Damiano e le zone "Asti Hour" e "Barbera Lounge", con spazi gioco per i bambini e con laboratori e iniziative benefiche a sostegno del Canile Municipale di Asti e di Dynamo Camp. Quest'anno il festival avra inoltre una sua app per tablet e smartphone interamente curata da alcuni dei volontari che aiutano nell'organizzazione.

Il comitato organizzatore è composto da Luca Pozzi, Marco Avoletta, Marco Ferrero, Rudy Calabrese, Federico Sacchi, Marta Rabbione, Sara Binello, Silvia Migliarino. Info sul sito www.fuoriluogofestival.com o al numero 0141/975056 (Comune di San Damiano).

Luca Garrone

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo