La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Don Perrone e Laiv: un video musicale per Motta, “un posto magico”
Cultura e spettacoliAsti -

Don Perrone e Laiv: un video musicale per Motta, “un posto magico”

"Motta c'è" e per due giovani appassionati di musica è il luogo da dove partire per realizzare i loro sogni

Motta location “magica” di un video musicale di due giovani del posto

Motta di Costigliole come Cinisello Balsamo? Nulla lo lascerebbe pensare, data l’enorme differenza tra le due località, non solo geografica, ma di grandezza e numero di abitanti, salvo la presenza di alcuni ragazzi del luogo che hanno lanciato, poche settimane fa, una hit musicale, definendo il paese, famoso soprattutto per i peperoni quadrati, un “Posto Magico” tanto da cantarlo, con un rap molto orecchiabile con annesso video su Youtube. Don Perrone (che di nome fa Thomas ed è autore dei testi su una musica “open source”) e l’amico Laiv (al secolo Davide Montersino, il vocalist) sono due 17enni, appassionati di musica. Hanno così deciso di raccontare il loro “posto magico”, quello che meriterebbe di finire su un poster appeso in camera, come ripete il ritornello della canzone.

Si ispirano a tanti musicisti e rapper italiani e stranieri, ma in particolare Vegas Jones che nelle strade di Cinisello non solo è cresciuto, ma ha tratto buona parte delle esperienze cantate nei suoi brani. La canzone di Don Perrone e Laiv è una produzione “Motta Gang” con un video, montato da un amico coetaneo, che racconta uno spaccato di Motta insolito, quasi onirico, con un montaggio veloce, accelerato, dove tutto corre e il rischio di non godersi il presente è forte. Ma con un messaggio che va dritto al cuore: anche una piccola frazione, lontana dalla frenesia delle metropoli, dove non ci sono molte opportunità per i giovani (a parte trovarsi nella piazza principale o in qualche locale di strada) è un posto bellissimo, per alcuni casa, per altri un luogo dove l’amicizia si coltiva anche scrivendo una canzone insieme per far sentire la propria voglia di essere protagonisti.

In un mondo di vlogger, blogger, youtuber, influencer e altre “icone” del web, non c’è nulla di strano che anche Don Perrone e Laiv si siano messi in gioco in rete con il loro video cui, presto, ne seguirà un secondo e altre canzoni da solisti. Così, Motta, forse all’insaputa dei suoi stessi abitanti, sta facendo parlare di sé con un linguaggio fatto di slang, diretto, anche disilluso, ma profondamente sincero. «Motta è un posto piccolo – racconta Don Perrone con esperienze di Freestyle (hip hop) alle spalle e oggi più vocato al pop – ma dove ci sono persone di valore. Motta è calore ed è un punto di partenza». Don Perrone, che va a scuola a Canelli, vorrebbe continuare a fare musica, ma sa che per volare ad alti livelli occorre un produttore che investa e creda nelle sue capacità; però il “dream”, il sogno, c’è e l’intenzione di portarlo avanti pure, con quella passione e caparbietà tipica dei teenager.

Laiv, alias Davide, è anche lui uno studente, ma ad Asti, ed è anche colui che ha lanciato l’idea di girare il video di “Posto Magico”. «Ho iniziato col rap, ascoltando Fabri Fibra, ma oggi seguo molto Tedua (esponente del drill, sottogenere della musica trap ndr) e Lazza. – aggiunge il vocalist – Comunque se dovessimo incasellare questo pezzo in una playlist lo definiremmo un pezzo da club». Cosa succederà in futuro è presto per dirlo, anche se i due amici hanno idee chiare e vorrebbero esibirsi, almeno una volta, davanti al loro pubblico di Motta. Un’occasione potrebbe esserci il prossimo 6 agosto quando si svolgerà il concerto di Gabry Ponte: per loro sarebbe un momento da cogliere al volo, ma per Motta sarebbe un’occasione per dimostrare di essere davvero quel posto magico dove ai ragazzi è concesso, anche solo per una sera, di vivere i loro sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente