La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Ecco i tre vincitori del concorso teatrale Gabriele Accomazzo
Cultura e spettacoli Asti -

Ecco i tre vincitori del concorso teatrale Gabriele Accomazzo

Michele De Paola, Arianna Ilari e Marisa Grimaldo si sono aggiudicati i riconoscimenti al termine del seminario "Vittorio Alfieri e l'attore"

I vincitori del concorso Accomazzo

Sono di Genova, Grosseto e Venezia i vincitori del concorso teatrale “Gabriele Accomazzo”, destinato a giovani attori, che si è svolto sabato scorso a Castelnuovo Don Bosco.
L’evento è stato ospitato nell’ambito del festival teatrale “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”, organizzato dal Comune di Castelnuovo Don Bosco e dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, ispirato al “Santo dei giovani” e caratterizzato, come comune denominatore, dalla gioia della rinascita dopo la battuta d’arresto causata dall’emergenza sanitaria. Realizzato con il Consiglio Regionale del Piemonte, il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e Fondazione CRT e la sponsorizzazione di Banca Cassa di Risparmio di Asti, si avvale della collaborazione dei Comuni di Calosso, Cortazzone e San Marzano Oliveto e, per quanto riguarda Castelnuovo Don Bosco, di Pro Loco, Lions Club, Terre dei santi, Parco Commerciale Magnone, Albergo Bar Ristorante Ciocca.
Il concorso ha visto sul palco dieci attori sotti i 35 anni di età che si sono confrontati interpretando i versi alfieriani.
Valutati da una giuria di operatori, giornalisti ed esperti del settore – guidata dal presidente Filippo D’Alessio, regista, e dalla vice Valentina Diana, scrittrice, drammaturga e attrice – hanno proposto, nella chiesa di San Bartolomeo di Castelnuovo Don Bosco, brevi estratti dall’ Antigone di Vittorio Alfieri.
A vincere l’edizione 2020 è stato Michele De Paola di Chiavari (Ge), diplomato alla Scuola di recitazione del Teatro Stabile d Genova, che si è aggiudicato la borsa di studio di 2mila euro; seconda classificata Arianna Ilari di Porto Ercole (Gr), che ha ricevuto mille euro; terza Marisa Grimaldo di Venezia, che si è aggiudicata la borsa di studio da 600 euro. Tutti i riconoscimenti sono stati offerti da Cesare e Cristina Accomazzo, genitori di Gabriele, il giovane attore scomparso prematuramente al quale è dedicato il concorso.

Il seminario

Ad introdurre le esibizioni l’attore Mario Nosengo e il regista Marco Viecca, che con l’attrice Daniela Placci ha curato sia la direzione artistica del festival sia il seminario “Vittorio Alfieri e l’attore”, di cui il concorso rappresentava il momento finale.
Il seminario si proponeva di individuare 10 giovani attori sotto i trentacinque anni sul territorio nazionale, selezionati sulla base dei curricula e delle esperienze lavorative e formative. Gratuito, è stato tenuto da professionisti del mondo accademico e dello spettacolo. Si è svolto dal 24 al 31 luglio presso il Polo universitario e astigiano e Palazzo Alfieri, ed è stato realizzato dalla Fondazione Accomazzo con la collaborazione di Polo universitario astigiano e Fondazione Asti Musei, con la collaborazione scientifica della Fondazione Centro di Studi Alfieriani.