L'ombra nera di Jeffery DeaverGiovedì lo scrittore Usa all'università
Cultura e Spettacoli

L'ombra nera di Jeffery Deaver
Giovedì lo scrittore Usa all'università

Giorgio Faletti lo aveva promesso, e a poche settimane dal suo insediamento alla presidenza della Biblioteca Astense porta in città uno dei più celebri autori di thriller contemporanei. Deaver dialogherà con lo scrittore astigiano e presenterà il suo ultimo romanzo, "Sarò la tua ombra"

Giovedì alle 18 nell’Aula Magna dell’Università di Asti, Giorgio Faletti, neopresidente della Biblioteca Astense, presenterà, con l’intervento dell’autore, “Sarò la tua ombra” (ed. Rizzoli), il più recente libro dello scrittore americano Jeffery Deaver. Per la prima volta ad Asti, il celebre scrittore statunitense dialogherà con Faletti sulla propria opera letteraria.
Nato nel 1950, scrittore di romanzi thriller, Deaver ha conosciuto il successo internazionale con “Il collezionista di ossa” (con cui nel 1999 ha vinto il Premio Nero Wolfe), la prima indagine di Lincoln Rhyme e Amelia Sachs, da cui è stato tratto l’omonimo film. Nel 2008, il suo romanzo "Association". Jeffery Deaver ha raccolto il testimone di Sebastian Faulks entrando così a far parte della schiera degli autori cimentatisi nelle avventure di James Bond 007.

È il secondo americano dopo Raymond Benson. Il romanzo è uscito in Italia il 25 maggio 2011, tre giorni prima dell’anniversario della nascita di Ian Fleming, avvenuta il 28 maggio 1908, con il titolo di "Carta Bianca". È proprio grazie a questo che nel marzo 2012 ha vinto il "2011 Bouken-shousetsu Adventure Fiction Award" per il miglior romanzo straniero. In “Sarò la tua ombra” Kathryn Dance e Lincoln Rhyme, i due detective di Deaver, sono di nuovo insieme in un nuovo thriller mozzafiato. Il libro racconta di Kayleigh Towne, una giovane cantante country che con la canzone “Your Shadow” sta scalando le vette delle classifiche. Ma dopo un innocente scambio di email, un suo fan diventa davvero la sua ombra. Ben presto un pirata informatico e il manager di Kayleigh muoiono assassinati, e la stessa sorte sta per toccare alla sua matrigna.

In aiuto della polizia e di Kayleigh arriva Kathryn Dance, l’esperta nella lettura del linguaggio corporeo già impiegata da Lincoln Rhyme nelle sue indagini. E sarà allo stesso Rhyme che Kathryn chiederà di collaborare, per portare alla luce un complotto che va ben al di là della vita di Kayleigh e delle ossessioni dei suoi fan. Perché nei thriller di Jeffery Deaver i colpi di scena non deludono mai. Le canzoni della protagonista sono state realmente scritte da Jeffery Deaver, che si cimenta in questa nuova area artistica, col contributo di Clay Stafford e Ken Landers per le composizioni musicali e Treva Blomquist per l’interpretazione. L’ingresso all’incontro tra Jeffery Deaver e Giorgio Faletti è libero, fino all’esaurimento dei posti.

Aldo Gamba

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo