FaberTeater_-Il-campione-e-zanzara_19_or_low
Cultura e Spettacoli
Rassegna di musica e teatro

“Paesaggi e oltre”, attori e pubblico in bicicletta per lo spettacolo inaugurale del festival

“Il campione e la zanzara” in omaggio a Coppi con il Faber Teater in un percorso che sabato e domenica collegherà Coazzolo a Castagnole Lanze oppure Costigliole e Montegrosso

Al via l’attesa ventesima edizione del festival “Paesaggi e oltre / landscapes and beyond”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO, promossa dalla Comunità collinare “Tra Langa e Monferrato” con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CrAsti e Fondazione CRT e la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo, con la direzione artistica e organizzativa del Teatro degli Acerbi. L’apertura del festival sarà il 3 e 4 luglio (sabato e domenica), con uno spettacolo in bicicletta realizzato dal Faber Teater che unirà tutto il territorio della Comunità collinare: “Il campione e la zanzara”, nato per il Centenario di Fausto Coppi e realizzato in assoluta anteprima nell’Astigiano.

Uno spettacolo epico itinerante di strada per attori e pubblico in bicicletta, per un breve tratto stradale che collegherà Coazzolo a Castagnole Lanze (3 luglio) oppure Costigliole d’Asti e Montegrosso (4 luglio), a tappe.
Un’esperienza teatrale in bicicletta imperdibile. In scena gli attori del Faber Teater Francesco Micca, Lodovico Bordignon, Lucia Giordano, Marco Andorno, Paola Bordignon, Sebastiano Amadio, per la regia e con il testo di Mario Chiapuzzo, già attore del Thêatre du Soleil di Ariane Mnouchkine e trent’anni di palcoscenico sulle spalle in Francia e in Italia. Le speciali biciclette gialle delle Guide del Tempo, le Biciclettiche, sono parte della collaborazione con il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure, la terra di Coppi.

Per il 3 luglio ritrovo alle 18 all’anfiteatro di Coazzolo, arrivo al Borgo dei Noccioli a Castagnole delle Lanze. Per il 4 luglio ritrovo alle 18 all’anfiteatro di frazione San Michele di Costigliole, arrivo in piazza Don Carlo Clerico a Montegrosso, in frazione Santo Stefano. Nello spettacolo sei mirabolanti personaggi in maschera pedalano con gli stendardi al vento sulle loro biciclette gialle. “Il pubblico e gli attori sono tutti in bicicletta, per attraversare lo spazio, il tempo e il territorio della Comunità Collinare tra Langa e Monferrato sul “fiume” del Novecento, pedalando.
I personaggi, tutti con maschere e bici gialle, sono le Guide del Tempo che accompagnano gli spettatori a scoprire la vita del di uno straordinario campione di ciclismo, il Campionissimo Fausto Coppi – spiegano gli Acerbi – Il XX secolo scorre sotto le ruote dei partecipanti. Poi lo scatto di una delle Guide attraversa il plotone portando una nuova data. Poi un altro e un altro ancora. Momenti della vita di Coppi e fatti storici s’intrecciano come notizie a propulsione poetica tra una stazione e l’altra, stringendo e dilatando il tempo, facendo esistere tutti solo al presente.
Nelle stazioni, le imprese più memorabili sono recitate, come l’assalto al Galibier, e tante altre vittorie e sconfitte, fino all’incontro finale tra l’Airone Fausto Coppi e la piccola zanzara africana che lo punse. Tutti hanno il loro posto in questa pedalata epica”.

Lo spettacolo si svolgerà a tappe, per gruppi da massimo 60 persone in bici (a partire dai 12 anni). La percorrenza chilometrica è di circa 5 km su strade secondarie, con discese e lievi salite. Il percorso e lo spettacolo non sono adatti a bambini nel seggiolino. All’arrivo ci sarà una navetta per riaccompagnare al punto iniziale i conducenti delle auto.
La durata è di circa un’ora e mezza. Biglietti euro 13. I posti sono limitati, prenotazione sulla piattaforma allive.it: 3 luglio https://allive.it/evento/65; 4 luglio https://allive.it/evento/66. Info: 3392532921, info@teatrodegliacerbi.it.

Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it / www.langamonferrato.it e su fb teatro.degli.acerbi e ig teatro_degli_acerbi. Gli appuntamenti della settimana successiva: a Loreto di Costigliole l’8 luglio un racconto sul calcio poetico di Gigi Riva e a Montegrosso il 10 luglio Maria Amelia Monti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo