Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/noir-classici-e-un-po39-di-magiabrecco-la-nuova-stagione-di-moncalvo-56e68c2ef36ee1-nkik07hk8jae65tcdg071hxj486g1bh1f6kzxdkolk.jpg" title="Noir, classici e un po' di magia
Ecco la nuova stagione di Moncalvo" alt="Noir, classici e un po' di magiaEcco la nuova stagione di Moncalvo" loading="lazy" />
Cultura e Spettacoli

Noir, classici e un po' di magia
Ecco la nuova stagione di Moncalvo

Cartellone originale e dalle tonalità gialle. Ci sono anche i classici ed un tocco di magia. Pronta ad accontentare tutti i gusti del pubblico la stagione di prosa al Teatro Civico. Nove spettacoli

Cartellone originale e dalle tonalità gialle. Ci sono anche i classici ed un tocco di magia. Pronta ad accontentare tutti i gusti del pubblico la stagione di prosa al Teatro Civico. Nove spettacoli (primo e ultimo fuori abbonamento) selezionati da Arte&Tecnica che col Comune ed il Centro civico “Montanari” firmano la rassegna sostenuta da Regione, Fondazione CrAsti e Fondazione CrTorino.

Dopo il poker di appuntamenti in lingua piemontese il via alla prosa, con apertura affidata a Stefano Cavanna autore ed interprete di “Streghe, masche e donne” dove le storie della tradizione contadina si fonderanno con l’illusionismo del giovane torinese con origini monferrine. Gradito ritorno della compagnia I Melannurca che sabato 22 novembre saranno in scena ne “Il medico dei pazzi” di Scarpetta. Risate assicurate con la nuova commedia “Un marito per due” di Claudio Insegno, già applaudito un anno fa sempre con al fianco Carlotta Iosetti ed Andrea Beltramo. Genere noir per “L’assassino e il suo doppio” presentato il 23 gennaio con Augusto Zucchi e tratto da “Il giudice e il suo boia” di Durrenmatt.

Tutt’altro clima, tra realtà contadina perduta e favola, in “Zuppa di latte” del 6 febbraio tratto dall’omonimo libro di Carlin Petrini con il Teatro degli acerbi. Tra spiriti e horror il 21 febbraio con “La dama in nero” tratto da “The woman in black” di Susan Hill. Si prosegue poi con “Misery non deve morire” il 7 marzo, tratto dal libro di Stephen King con successo replicato sul grande schermo questa volta protagonisti sono Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi. Ultimo appuntamento in abbonamento il 27 marzo con “Le allegre signore di Windsor” di Shakespeare della giovane compagnia Fools con musica presentata dal vivo. Chiuderà Agar e Delfino Pellegrino che l’11 aprile presenterà “Tutto esaurito in paradiso!”.
Invariato il costo dei biglietti come dell’abbonamento (70 euro). Info 0141 31383.

Maurizio Sala

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale