Rock e techno si sposano sul TanaroEcco l'Hangover che apre Astimusica
Cultura e Spettacoli

Rock e techno si sposano sul Tanaro
Ecco l'Hangover che apre Astimusica

Nei mesi scorsi, due serate di tutto esaurito al Palco 19 organizzate da Dance Calling e Indi(e)avolato avevano dimostrato che unire musica elettronica e rock poteva essere un’idea vincente. Perché

Nei mesi scorsi, due serate di tutto esaurito al Palco 19 organizzate da Dance Calling e Indi(e)avolato avevano dimostrato che unire musica elettronica e rock poteva essere un’idea vincente. Perché allora non riproporre la stessa formula, più in grande? Da qui la sfida del prossimo Hangover Summer Fest, in programma il 21 giugno, un giorno e una notte tra cantautorato italiano e techno internazionale al parco Lungo Tanaro. Dietro le quinte sempre le due realtà astigiane, miracoli artistici locali ma che di provinciale non hanno nulla.

«Per quanto ci occupassimo di forme diverse di intrattenimento, ci univa la qualità dei nostri eventi», ha detto Marco Notari, una delle menti dietro alla rassegna Indi(e)avolato, alla conferenza stampa di presentazione del festival. Al suo collega Roberto Sburlati il compito di elencare gli ospiti: «Apriremo alle 18 con gli astigiani State Liquor Store, una nuova band che proprio il 21 giugno farà il suo primo concerto importante. Poi gli Eugenio In Via Di Gioia, già protatonisti di una serata molto partecipata al Diavolo Rosso, il cantautore Edoardo Cremonese e Paletti, grande polistrumentista. Headliner Brunori Sas, quest’anno ha già fatto 18 date, quasi tutte soldout.» Lasciate le chitarre, la serata proseguirà con la musica elettronica. «Bury farà da ponte tra i due generi – ha spiegato Raffaele d’Ascanio di Dance Calling –. Gli ospiti principali saranno Alexander Kowalski e Christian Smith, quest’ultimo già protagonista lo scorso anno di una serata sul Lungo Tanaro. Ci ha fatto sapere di essere felice di tornare dopo il calore dimostrato ad Asti, per di più nell’anno del 20esimo anniversario della sua etichetta Tronic Music.»

All’evento del 21 giugno si arriverà attraverso una serie di tappe di avvicinamento: dopo la serata di sabato scorso ai giardini di Palazzo Alfieri (vedi articolo in basso), nella notte bianca di sabato prossimo tornerà la musica elettronica, con una consolle al balcone del municipio, quindi l’8 giugno con un altra serata a Rocca d’Arazzo. Tante le iniziative collaterali all’Hangover Summer Fest, a cominciare dalla giornata di fitness e crossfit al parco Lungo Tanaro organizzata da La Huella. Spazio anche a Stonetribe e alle esibizioni con bmx e skateboard, alle postazioni videoludiche di Opengames e molto altro. «Sarà un festival di livello – ha commentato Gianluigi Porro, dirigente comunale – per chi fa il mio lavoro è una soddisfazione vedere che crescono realtà a cui è stata data un’occasione. Hangover sarà l’anteprima di Astimusica, che si concluderà in piazza Alfieri il 6 luglio.» I biglietti di ingresso per il festival sono già in vendita, ridotti a 12 euro fino a esaurimento, poi 16 euro gli interi. Info e prenotazioni su www.indieavolato.it e www.dancecalling.com.

e.in.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo