La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Stefano Accorsi sul palco del Teatro Sociale di Nizza Monferrato
Cultura e spettacoliNizza Monferrato -

Stefano Accorsi sul palco del Teatro Sociale di Nizza Monferrato

Stasera il noto attore proporrà lo spettacolo “Giocando con Orlando – Assolo”

Stefano Accorsi sul palco

È un “one man show”, a partire però dal lavoro in duo con l’attore e regista Marco Baliani, lo spettacolo che stasera (mercoledì) alle 21 il celebre interprete Stefano Accorsi porterà sul palcoscenico del Teatro Sociale di Nizza Monferrato.
Più che eloquente il titolo “Giocando con Orlando – Assolo”, che mette al centro il lavoro sul testo originario di Ludovico Ariosto, l’epica cavalleresca nella sua forma più pura e rutilante, trasportato in parole, gesti e improvvisazione.

Il commento di Baliani

A monte, il lavoro sul testo – i 38 mila versi dell’Orlando Furioso – operato da Baliani: «Ho provato a immaginarmi Ludovico Ariosto, come raccontava le vicende, c’era musica, la faceva lui, era da solo? Come gli nascevano i cambi di scena, l’abbandono di un filone per cercare una nuova puntata recuperando un eroe dimenticato alcuni capitoli prima? Come decideva di accorciare, tagliare, ricucire, stava attento alle risposte del suo pubblico, provava prima di mettersi all’opera? Una grande invenzione linguistica si accompagnava per la prima volta a una grande intelligenza scenica. Un romanzo a fumetti, un compendio di future soap opere, un principio di foilleton».
La genesi nello spettacolo, nella versione a duo Accorsi-Baliani, è in effetti astigiana: «Lo scorso luglio ero ad Asti per la regia della stagione estiva del “Furioso Orlando”, ma quel giorno l’attrice Nina Savary non è riuscita a prendere l’aereo, le scenografie non sono partite da Napoli e c’erano più di ottocento prenotazioni. Con Stefano Accorsi ci siamo messi a tavolino: siamo andati in scena così, senza costumi e luci, improvvisando. Lì è nata l’idea di creare una nuova messinscena, con soltanto noi due attori in scena, tornando un po’ al fondamentalismo del mio Kohlhaas».
Visto il probabile tutto esaurito, si consiglia di verificare la possibilità di acquisto del biglietto in prevendita: Agenzia La Via Maestra, tel. 0141/727523.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente