La Nuova Provincia > Economia e scuola > Camminata in città per dire no al bullismo
Economia e scuolaAsti -

Camminata in città per dire no al bullismo

Giovedì 7 febbraio l'iniziativa messa a punto da Comune di Asti e mondo della scuola

La Giornata nazionale contro il bullismo

Giovedì 7 febbraio si terrà la terza Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, iniziativa nata nel 2017 su proposta del Ministero dell’Istruzione. L’assessorato comunale all’Istruzione – in collaborazione con la Consulta provinciale degli studenti (presieduta da Ginevra Cornero), l’Ufficio scolastico territoriale e la scuola polo contro il bullismo istituto superiore Vittorio Alfieri – ha dedicato al tema l’intera settimana.
«Abbiamo pensato ad un programma diverso rispetto allo scorso anno – ha affermato l’assessore all’Istruzione Elisa Pietragalla in occasione della conferenza stampa di presentazione – dopo una serie di incontri con la Consulta degli studenti, formata da ragazzi attivi e participi che hanno instaurato con noi una bella collaborazione».
In programma una serie di iniziative volte alla prevenzione dei fenomeni di bullismo, accompagnate dall’illuminazione simbolica della facciata del Municipio con il colore blu che identifica l’evento.

Il programma di giovedì

Il programma, denominato “Passo dopo passo contro il bullismo”, prevede più appuntamenti. Giovedì 7 febbraio si terrà una camminata per le vie della città che avrà inizio alle 9.30 in piazza Cattedrale e proseguirà in via Caracciolo, piazza Cairoli, corso Alfieri, via Gobetti, piazza San Secondo, per arrivare nell’androne del Municipio di Asti. Da qui ripartirà per raggiungere via Garibaldi, i Portici Pogliani di piazza Alfieri e via Ospedale. L’arrivo è previsto per le 11 al Palco 19 dove si terrà una presentazione dell’Osservatorio provinciale contro il bullismo insieme alla proiezione di un video realizzato dall’istituto Vittorio Alfieri.
Dopo gli interventi delle autorità, si terrà uno spettacolo a cura del Teatro Autogestito del liceo classico Vittorio Alfieri. L’obiettivo dell’evento è far riflettere i ragazzi sull’importanza di un uso corretto di internet e sul fatto che – virtuale o fisico, diretto o indiretto – il bullismo non deve essere mai ignorato.

Le iniziative collaterali

A completamento delle iniziative della settimana, oggi (mercoledì) e venerdì 8 febbraio sono in programma due eventi, dalle 9.30 alle 12.30 presso il Polo universitario astigiano di piazzale De André. Per l’occasione verranno presentate le pratiche promosse in materia di prevenzione del bullismo dalle seguenti scuole: istituto Monti, istituto Alfieri (che comprende liceo classico Vittorio Alfieri, liceo artistico Benedetto Alfieri e istituto Sella), istituto Artom, istituto Castigliano, istituto Pellati, scuola media Brofferio, Istituti comprensivi 3 di Asti, Costigliole, Villafranca, Castelnuovo Don Bosco, Villanova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente