La Nuova Provincia > Economia e scuola > CR Asti, le condizioni dell'aumento di capitale
Economia e scuola Asti -

CR Asti, le condizioni dell'aumento di capitale

Il Consiglio di amministrazione della Cassa di Risparmio di Asti ha determinato le condizioni dell’aumento di capitale a pagamento deliberato dall’assemblea straordinaria lo scorso 27 dicembre. Il

Il Consiglio di amministrazione della Cassa di Risparmio di Asti ha determinato le condizioni dell’aumento di capitale a pagamento deliberato dall’assemblea straordinaria lo scorso 27 dicembre. Il prezzo di emissione delle nuove azioni è pari a 12,35 euro (di cui 7,19 euro a titolo di sovrapprezzo); il numero massimo di nuove azioni rivenienti dall’aumento di capitale a pagamento è pari a 4.043.019; il rapporto di opzione è pari a n. 1 nuova azione ogni n. 9 azioni (detenute prima dell’aumento gratuito).

Infine il CdA ha determinato in 20.861.978,04 euro l’ammontare nominale massimo dell’aumento di capitale a pagamento ed in 49,9 milioni di euro circa il controvalore complessivo massimo dello stesso. Si prevede che l’offerta in opzione e al pubblico relativa all’aumento di capitale a pagamento possa avvenire nel corso del primo trimestre 2013, subordinatamente al rilascio dell’autorizzazione della Consob.

Articolo precedente
Articolo precedente