La Nuova Provincia > Economia e scuola > Home banking, quali sono i vantaggi?
Economia e scuola Asti -

Home banking, quali sono i vantaggi?

Avere una banca disponibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24, è una grande comodità: vediamo cosa possiamo fare con questo strumento

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Il rapporto tra utenti e banche è radicalmente mutato negli ultimi vent’anni. Ed è innegabile, in tal senso, come la tecnologia abbia modificato la concezione di operare col proprio istituto di credito da parte di qualunque cittadino, rendendolo, nella maggior parte dei casi, estremamente comodo e conveniente. 

Basti pensare, in tal senso, ad uno strumento che ha agevolato il rapporto quotidiano tra clienti e istituti, rendendolo più vicino e, soprattutto, fruibile in qualsiasi momento della giornata, trasformando la banca in un luogo disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7: l’home banking, che quando vide la luce nel nostro paese veniva chiamata “tele banca” o “banca a domicilio”. 

Operazioni bancarie ovunque, a condizioni vantaggiose 

Quest’ultimo, traduzione letterale dalla lingua anglosassone, è certamente la definizione più calzante per descrivere questo servizio offerto dalle banche, divenuto indispensabile per la maggior parte dei consumatori. Milioni di italiani, probabilmente la maggior parte dei nostri connazionali, inserisce le proprie credenziali d’accesso e si collega all’home banking quotidianamente, anche solo per visualizzare i movimenti del conto corrente. 

Grazie a questo strumento, infatti, è possibile conoscere in tempo reale il saldo del conto corrente, elemento indispensabile per calibrare adeguatamente le proprie spese, oltre che sapere, ad esempio, se è stato accreditato lo stipendio o un bonifico, evitando di doversi recare in banca per un’informazione facilmente reperibile con un semplice click. 

Tutta una serie di dati, oltretutto, reperibili in qualunque luogo: grazie ad un comunissimo smartphone, scaricando l’applicazione di riferimento, è possibile accedere all’home banking anche se ci si trova lontano da un personal computer, il primo dispositivo remoto, quest’ultimo, con cui, oltre vent’anni fa, venne concessa la possibilità ai cittadini italiani di poter “entrare in banca” senza varcare la bussola o la porta della filiale del proprio istituto di credito. 

Il grande plus dell’home banking, però, è insito nella possibilità di poter effettuare la maggior parte delle operazioni senza doversi recare allo sportello bancario, con dei risparmi, non di rado, particolarmente significativi. Quella maggiormente utilizzata dagli utenti è, senza alcun dubbio, il bonifico, che effettuato online consente di ottenere dei considerevoli benefici sul costo dell’operazione: effettuarlo allo sportello bancario comporta l’applicazione di una commissione cinque volte superiore rispetto ad un bonifico effettuato online. 

Home banking come porta d’accesso al trading online

I pagamenti effettuabili tramite l’home banking, però, non si riducono soltanto al bonifico bancario. Grazie ad esso, ad esempio, si possono effettuare le ricariche telefoniche, senza doversi recare in tabaccheria o ad uno sportello bancomat, pagare i bollettini postali evitando inutili code agli sportelli o il versamento delle tasse da riconoscere all’erario. 

Grazie all’home banking, inoltre, è possibile accedere ai movimenti della propria carta di credito e, in alcuni casi, sfruttare alcune funzioni presenti sulla stessa, come rateizzare le spese o attivare gli alert per ricevere sms alla propria utenza telefonica relativi alla movimentazione della stessa. 

La carta di pagamento maggiormente funzionale. però, è senza alcun dubbio la ricaricabile, quella che meglio si sposa col mondo tecnologico: grazie al proprio home banking, infatti, è possibile caricare il credito sulla prepagata ed effettuare, ad esempio, acquisti online, principale motivo per cui questo strumento di pagamento elettronico è fortemente utilizzato dai consumatori italiani. 

Negli ultimi dieci anni, tuttavia, la banca a distanza viene concepita come porta d’accesso per il trading online, diventato il canale privilegiato per poter allocare i propri risparmi nel mondo finanziario. In tal senso, risultano molto interessanti i servizi proposti sulla home banking di Fineco, che consentono di aprire un conto corrente direttamente online e poter operare, a 360°, nel mondo finanziario sfruttando i consigli e l’esperienza di professionisti seri e qualificati.