C'è l'accordo per Dierre centraleAltri 6 mesi di contratti di solidarietà
Economia

C'è l'accordo per Dierre centrale
Altri 6 mesi di contratti di solidarietà

Dopo undici ore di confronto alla Dierre, azienda e sindacati hanno firmato un accordo che prevede altri sei mesi di contratti di solidarietà allo scadere di quelli attualmente in uso e in scadenza

Dopo undici ore di confronto alla Dierre, azienda e sindacati hanno firmato un accordo che prevede altri sei mesi di contratti di solidarietà allo scadere di quelli attualmente in uso e in scadenza al 31 ottobre. «L’azienda ha fatto marcia indietro sul ricorso alla cassa integrazione straordinaria e ci siamo accordati per un contratto di solidarietà della durata di sei mesi, come da noi richiesto», fa sapere Claudio Chierchiello, Fiom-Cgil. «L’azienda ha inoltre dichiarato che non procederà a licenziamenti unilaterali, mentre – prosegue Chierchiello – il passaggio dall’attuale 40% di riduzione massima dell’orario di lavoro contrattuale al 35% su base bimestrale, avrà come diretta conseguenza un minore impatto sul livello retributivo degli operai. Resta invece invariata la percentuale di riduzione dell’orario di lavoro (40%) per gli impiegati». La manovra riguarda circa 400 lavoratori. L’accordo quadro, firmato con Fiom-Cgil per Dierre centrale, è ancora in corso di valutazione per i lavoratori Atra.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale