Dall'Europa ad Asti, un mercoledì caldocon i cortei di studenti e lavoratori
Economia

Dall'Europa ad Asti, un mercoledì caldo
con i cortei di studenti e lavoratori

Arriva dall'Europa l'ondata di manifestazioni che questa mattina ha portato in piazza studenti e lavoratori astigiani. Le principali sigle sindacali hanno scelto forme diverse per aderire a questo mercoledì caldo, a Villanova il corteo della Cgil si è snodato tra la Util e il Municipio; ad Asti Fim Cisl e Uilm hanno scelto modalità più originali. E in centro hanno sfilato anche gli studenti delle superiori

Oggi in tutta Europa proteste contro il regime di austerity, anche ad Asti è stato un mercoledì caldo. A villanova il corteo della Cgil, partito dal piazzale della Util, è giunto fin davanti al Municipio. Originale manifestazione di protesta da parte di Fim Cisl e Uilm che, richiamandosi alla celebre frase attribuita a Maria Antonietta ("Il popolo non ha pane? Date loro brioches"), hanno deciso di distribuire brioches per rimarcare la distanza tra cittadini e governo.
In mattinata si è svolta anche la manifestazione degli studenti delle scuole superiori, che ha raccolto numerose adesioni. Il corteo, battezzato "European strike", è stato organizzato per chiedere una scuola pubblica "sicura e di qualità"

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo