Giornata informativa in Camera di commercio sulla fatturazione elettronica
Economia

Giornata informativa in Camera di commercio sulla fatturazione elettronica

A partire dal 31 marzo l'obbligo normativo di fatturazione elettronica già previsto dal 6 febbraio per le fatture emesse a carico dei Ministeri, delle Agenzie fiscali e degli Enti previdenziali

A partire dal 31 marzo l'obbligo normativo di fatturazione elettronica già previsto dal 6 febbraio per le fatture emesse a carico dei Ministeri, delle Agenzie fiscali e degli Enti previdenziali sarà esteso a tutte le altre pubbliche amministrazioni, tra cui le Camere di Commercio, che saranno dunque tenute a ricevere fatture solo ed esclusivamente in formato elettronico. «La fatturazione elettronica è un passo fondamentale nel processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e porterà certamente dei vantaggi in termini di sicurezza, risparmio e tempi di pagamento» commenta Mario Sacco, presidente della Camera di Commercio di Asti che, in vista di tale scadenza, organizza una giornata formativa e gratuita per le imprese dal titolo "fatturazione elettronica per le piccole e medie imprese: aspetti normativi ed operativi".

L'appuntamento, che ha già registrato l'adesione di oltre 200 imprese astigiane, è per martedì 10 marzo dalle 9,30 alle 10,30 (prima sessione) e dalle 15 alle 18 (seconda sessione), nel salone convegni della Camera di Commercio di Asti. Esperti Infocamere illustreranno nel dettaglio il quadro normativo che regolamenta la fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Sarà inoltre presentato lo specifico servizio online gratuito predisposto dal sistema camerale in collaborazione con l'Agenzia per l'Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e Unioncamere per le PMI che hanno o intendono intraprendere un rapporto commerciale con le amministrazioni pubbliche. Tale servizio permette, attraverso la home page del sito della Camera di Commercio di Asti di accedere direttamente alla piattaforma https://fattura?pa.infocamere.it dove è possibile compilare le proprie fatture verso le PA, trasmetterle attraverso il Sistema di Interscambio, monitorare e conservare le fatture inviate.

Ciascuna fattura elettronica deve essere firmata dall'emittente tramite un certificato di firma qualificata che garantisce l'integrità delle informazioni contenute nella fattura e l'autenticità dell'emittente, per accedere al servizio, è quindi necessario possedere la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e il certificato di firma digitale, richiedibili alla Camera di Commercio di Asti, oppure rivolgendosi ad altri Enti o Amministrazioni Pubbliche (per la CNS) o ad operatori di mercato certificati (per i dispositivi di firma digitale). Per partecipare al seminario è necessario prenotarsi contattando la segreteria di presidenza e di direzione al numero 0141 535290 o scrivendo a gianluigi.milanese@at.camcom.it.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo