La Nuova Provincia > Senza categoria > Mafia/ Di Pietro:Ora Napolitano riveli contenuto intercettazioni
Senza categoriaAsti -

Mafia/ Di Pietro:Ora Napolitano riveli contenuto intercettazioni

Roma, 30 ago. (TMNews) – “C’è un solo modo per eliminare ogni speculazione” sulle intercettazioni telefoniche ai danni del capo dello Stato, ovvero “che Napolitano renda noto il contenuto di quelle


Roma, 30 ago. (TMNews)
– “C’è un solo modo per eliminare ogni speculazione” sulle intercettazioni telefoniche ai danni del capo dello Stato, ovvero “che Napolitano renda noto il contenuto di quelle chiamate. Visto che la procura ha detto che le telefonate non hanno rilevanza penale, che ci sarà mai?”. Così Antonio Di Pietro torna a parlare dell’articolo di Panorama che ha rivelato i contenuti delle telefonate tra Nicola Mancino e il capo dello Stato.

“Napolitano – ha detto Di Pietro ai microfoni di Rainews24 – ha un unico modo di evitare ricatti e speculazioni: renda noto come sono andati i fatti e non utilizzi il suo ruolo per delegittimare la procura di palermo”. Del resto ,per Di Pietro Napolitano “ha avuto 7 anni per intervenire e dire che fine devono fare le intercettazioni irrilevanti. Non dimentichiamo – ha detto l’ex pm – che non è stato intercettato il presidente della Repubblica, ma un privato cittadino che anzichè chiamare la moglie o l’avvocato chiamava il capo dello Stato”.

“Così facendo – ha spiegato ancora Di Pietro – Napolitano mette in difficoltà non solo la procura di Palermo, ma anche la Corte Costituzionale. Napolitano ha commesso una violazione delle sue guarentigie di capo dello Stato in un momento delicatissimo. Elimini subito questa difficoltà”.

Articolo precedente
Articolo precedente