Calcio, l'Asti sfata il tabù casalingo
Sport

Calcio, l'Asti sfata il tabù casalingo

Dopo novanta minuti intensi i Galletti superano il Borgosesia e fanno festa tra le mura amiche grazie all’1-0 rifilato alla quarta della classe con gol di Ciolli. In Promozione le Colline Alfieri Don Bosco di mister Stefano Raimondi vincono 3-0 e sono sempre più leader del girone D

Finalmente il campo di casa arride ai galletti. Dopo novanta minuti intensi l’Asti supera il Borgosesia e fa festa tra le mura amiche grazie all’1-0 rifilato alla quarta della classe con gol di Ciolli. Ci sono voluti ben otto minuti di recupero per esultare, visto che nel finale di gara il guardalinee Ghione si è infortunato e ha costretto l’arbitro a sospendere il match per alcuni minuti, ma alla fine la gioia è arrivata nella domenica dello stadio aperto a tutta la città con entrata gratuita. In cronaca è Romani per gli ospiti a creare la prima occasione-gol, ma Corradino dice di no. Dopo una punizione di D’Iglio che colpisce il paletto esterno della rete, inizia il dominio dei galletti: Giorgione, con una battuta insidiosa, mette paura a Ferrauto. Al 20’ Rovrena, invece, mette verso il centro un insidioso traversone che si insacca in rete dopo una leggera deviazione di Giorgione: l’arbitro annulla per offside. Passano pochi istanti e, su un cross dalla sinistra, Lo Bosco indovina l’incornata vincente, peccato che la sfera incocci in pieno sulla traversa a portiere battuto. Sembra un’altra domenica sfortunata per l’Asti, che al 32’ scalda le mani a Ferrauto con una sassata al volo di Alvitrez, invece al 34’ i biancorossi si sbloccano. Su azione di corner è Andrea Ciolli con un gran destro al volo, a trovare il meritato 1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa il possesso palla è dei ragazzi di Manzo, ma le occasioni latitano. E’ il 20’ quando Tettamanti, su punizione, impegna Corradino, sul tap-in successivo Camilli, in offside, insacca, e l’arbitro giustamente annulla la rete. Dopo otto minuti di sofferenza la vittoria è certificata. Prima di inizio gara è stato premiato il giocatore biancorosso di dicembre: la votazione ha premiato Matteo Mariani. In Promozione, invece, la doppietta di Pappadà e il gol di Tandurella regalano il 3-0 esterno contro la Vignolese alle Colline Alfieri. La vetta è sempre più consolidata.

Asti-Borgosesia 1-0
Arbitro: Saggese di Rovereto (ass. Lecci e Ghione)
Marcatore: pt 34’ Ciolli (A)
Asti (4-1-4-1): Corradino; Bellitta, Ciolli, Mariani, De Stefano; Rovrena; Colombo (st 40’ Locorriere), Giorgione, Alvitrez, Murè (st 31’ Ladogana); Lo Bosco (st 37’ Perrone). N.e.: Cascino, Vacca, Tedoldi, Poi. All.: Pasquali.
Borgosesia (4-3-3): Ferrauto; Camilli, Colombo, Montesano, Pavan; Maffei, Baldan (st 32’ Chieppa), Begolo; D’Iglio, Tettamanti, Romani. N.e.: Bianchi, Pasquino, Cagliano, Giraudo, Elca, Milanaccio. All.: Manzo.
Note: al 35’ st l’ass. Ghione è stato costretto a lasciare il campo per infortunio muscolare; ammoniti De Stefano, Mariani, Giorgione (A), Begolo, Tettamanti (B); minuti di recupero 1’ e 8’; spettatori 300 circa.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale