Gruppo finalisti - Copia.
Sport
Galleria 
Bowling

Gran finale dei tornei scolastici all’Enjoy Center

na manifestazione, riservata agli studenti di Scuole Secondarie di 1o e 2o grado, organizzata da Albatros Comunicazione con il patrocinio di M.I.U.R e Comune di Asti

Una doppia prima volta per i tornei scolastici di bowling tornati in calendario dopo 5 anni di “pausa” (prima per chiusura impianto e poi per pandemia) all’ Enjoy Center. Una manifestazione, riservata agli studenti di Scuole Secondarie di 1o e 2o grado, organizzata da Albatros Comunicazione con il patrocinio di M.I.U.R e Comune di Asti, che per la prima volta proponeva un’epilogo in contemporanea tra i 13 Istituti quest’anno in pista. Il tutto con la preziosa collaborazione di Banca di Asti, Centrale del Latte d’Italia “Tapporosso”, F.lli Marchia ed ASP. Con ospite della finale la pentathleta “azzurra” Alice Sotero, e con lei Paola Prunotto, coordinatrice dell’Ufficio Ed. Fisica del M.I.U.R. astigiano. Entrambe accolte dal responsabile dell’Enjoy Center Gianni D’Amato.

Tra le scuole “medie inferiori” il successo è arriso alla “Maggiora/Vergano” di Refrancore che con i 588 punti portati in dote dai suoi finalisti (4 ragazzi ed altrettante ragazze) ha meritato il Trofeo “Banca di Asti. Piazza d’onore per Monastero/Vesime accreditata di 569 punti, mentre sul terzo gradino del podio ci sono saliti gli studenti di Incisa Scapaccino che hanno a loro volta preceduto Rocchetta, Portacomaro e della “Goltieri”. A livello individuale migliori performance per Sofia Gatti (Refrancore) e Giulio Fornaca (Incisa Scapaccino).

Per quanto concerne le “superiori” il “Pellati” Ragioneria di Nizza Monferrato con 722 punti ha avuto ragione dei “colleghi” del Liceo nicese (646), che a loro volta hanno preceduto Istituto “V. Alfieri” (610) e “Pellati” Turistico Canelli (539). Tommaso Filippo Sanghez (130) del “Pellati” Ragioneria Nizza ed Elena Imerito (121) del Turistico Canelli i migliori punteggi individuali.

Nella gara del “Prof. + mirato” si è imposto Adriano Porta (164) della “Goltieri” di Asti che ha preceduto Davide Berta (149) di Incisa/Monastero/Vesime. A ciascuna scuola è stato consegnato un buono acquisto da consumare alla liberia F.lli Marchia. Per tutti i finalisti anche una medaglia.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale