Il calendario dei Palii del 2015Ad Asti si correrà il 20 settembre
Sport

Il calendario dei Palii del 2015
Ad Asti si correrà il 20 settembre

L'appuntamento di Buti (Pisa), in programma domenica 18 gennaio, aprirà, come consuetudine, la stagione paliesca 2015. Saranno sette le Contrade a contendersi il Drappellone opera

L'appuntamento di Buti (Pisa), in programma domenica 18 gennaio, aprirà, come consuetudine, la stagione paliesca 2015. Saranno sette le Contrade a contendersi il Drappellone opera dell'artista Gianni Bani. In ordine alfabetico Ascensione, La Croce, Pievania, San Francesco, San Michele, San Nicolao e San Rocco. Da diverso tempo sei monte apparivano già consolidate: Gavino Sanna (Ascensione), per lui una conferma nella Contrada neroverde dopo l'esperienza del 2014; Cristiano Di Stasio (La Croce), protagonista nelle regolari e al debutto in un Palio; Valter Pusceddu (Pievania), alla sua prima apparizione a Buti. Per Andrea Chessa (San Francesco), Angelo Cucinella (San Michele) e Gianluca Fais (San Nicolao) decise conferme. L'unico dubbio riguardava San Rocco ed è arrivata pochi giorni fa la decisione della dirigenza biancorossa di ingaggiare Alberto Bianchina, rinunciando a Roberto Filippini. Il cambio di rotta, per molti versi inatteso, ha portato a San Rocco un fantino con un passato senese, visti gli anni di lavoro in scuderia da Giuseppe Zedde. Bianchina ha disputato una prova sotto la Torre del Mangia nel luglio 2011, montando Lampante, mezzosangue del Bruco. Va detto che quest'anno il Palio di Buti presenterà una novità regolamentare legata all'età dei cavalli. Potranno infatti gareggiare solamente esemplari che abbiano già compiuto il quarto anno di età. Scontata nella località pisana la presenza di numerosi addetti ai lavori del nostro Palio, soprattutto esponenti delle commissioni corse dei vari Comitati ancora alla ricerca della monta per il prossimo settembre.

Percorrendo l'annata di corse, il secondo Palio della stagione dopo l'appuntamento di Buti sarà quello di Bomarzo, piccolo centro della provincia viterbese, in calendario sabato 25 aprile. Cinque i Rioni al canapo: Borgo, Croci, Dentro, Madonna del Piano e Poggio. La corsa è riservata a cavalli mezzosangue. Ancora da confermare invece per il giorno successivo, domenica 26 aprile, la seconda edizione del Palio del Giglio di Valentano, altra località della provincia viterbese. La manifestazione che vedrà impegnati cavalli purosangue è stata organizzata per la prima volta l'anno passato. Il calendario paliesco, ovviamente inframmezzato da vari appuntamenti di corse in provincia, proseguirà il 24 maggio a Fucecchio. Le prime voci sulle possibili monte danno per certo l'ingaggio di Sebastiano Murtas nella Contrada Botteghe, da sempre feudo controllato da Vagliano. Cappiano avrebbe rivolto le proprie attenzioni su Valter Pusceddu, mentre Massarella, in caso di cavallo di prima fascia, punterebbe su Gingillo. Possibile alternativa a Gingillo è costituita da Carlo Sanna. Porta Bernarda fa la corte a Giovanni Atzeni, mentre Ferruzza ha nel mirino Simone Mereu. Porta Raimonda, in caso di mezzosangue di prima fascia, si affiderà ad Andrea Mari, con Dino Pes possibile alternativa. Querciola, vittoriosa con Mereu nel 2014, potrebbe optare per un Palio di conserva dando spazio ad Adrian Topalli. Pronto Ricceri per Borgonovo, mentre Samo, qualora Mereu non si accasasse alla Ferruzza, non se lo lascerebbe sfuggire. Potrebbe essere Federico Arri il fantino di Sant'Andrea; non serve il condizionale per San Pierino, poichè la monta di Jonatan Bartoletti è consolidata. Infine la Torre, che vorrebbe a tutti i costi ripartire da Pusceddu ma vista la vicinanza di Bighino con altre Contrade si avvicinerebbe ad Enrico Bruschelli.

Dopo l'appuntamento di Fucecchio sarà la volta dei Palii di Legnano (purosangue) e Ferrara (mezzosangue), entrambi in programma domenica 31 maggio. Toccherà poi ad Abbiategrasso la settimana successiva e a Castiglion Fiorentino domenica 21 giugno. La corsa nella città aretina sarà l'ultima prima del Palio senese di Provenzano (2 luglio). A seguire Casole d'Elsa, il 12 luglio, e la domenica successiva, il 19, la corsa di Bientina. In calendario ad inizio agosto gli eventi di Feltre (Belluno) e Fonni (domenica 2). Poi sarà la volta della seconda carriera senese del 2015, quella dell'Assunta (16 agosto) e del Palio di Piancastagnaio (18 agosto). Il mese di settembre vedrà dapprima andare in scena gli appuntamenti di Montagnana (Padova) il 5 settembre e Castel del Piano (Grosseto) il giorno successivo. Chiuderà poi come sempre l'annata paliesca la grande corsa astigiana della terza domenica di settembre, quest'anno prevista per domenica 20.

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo