Lumi
Sport
Galleria 
Evento

In passerella squadre ed atleti protagonisti della stagione 2022 di tamburello

Tradizionale rassegna al cinema Lumière. Presenti autorità politiche, sportive ed istituzionali

Tradizionale passerella per il tamburello regionale (open, muro, indoor e giovanile) nella mattinata di domenica al cinema Lumière di Corso Dante. L’evento avrebbe dovuto svolgersi già a metà dicembre, ma subì un forzato rinvio a causa dei malanni di stagione che avevano colpito numerosi organizzatori e partecipanti. La manifestazione, allestita come sempre dai Comitati regionale e provinciale della Fipt e patrocinata dalla Banca di Asti, ha visto la partecipazione e gli interventi di autorità politiche, sportive ed istituzionali. Sul palco hanno sfilato tutte le società sportive piemontesi partecipanti ai tornei nelle varie categorie.

Particolare risalto è stato dato al circuito “Giovani Promesse”, del quale il Piemonte è stato precursore avvicinando alla disciplina numerosi ragazzi di diverse società. Dieci di queste erano presenti al Lumière: Monalese, Casa Paletti Tonco, Castell’Alfero, Chiusano, Cinaglio, Pro Loco Settime, Pro Loco Montechiaro, Tigliolese, Cremolino e Rilate.
Degnamente celebrata la stagione trionfale della Tigliolese femminile, iniziata con il successo in Coppa Europa conseguito in Francia, proseguita con la conquista del titolo tricolore a Cinaglio e culminata con l’ottenimento di altri due prestigiosi traguardi: la Coppa Italia vinta a Noarna e la Supercoppa conquistata a Guidizzolo.

Per quanto riguarda l’attività indoor, consueta meritata vetrina per il Cinaglio, che ha mandato in archivio l’ennesima eccellente stagione aggiudicandosi il campionato, la Coppa Italia e la Supercoppa. Senza scordare, a rafforzare la ricchissima bacheca della società cinagliese, il successo ottenuto dal team juniores nei campionati italiani a muro. In evidenza anche gli atleti appartenenti a società della nostra provincia che nel 2022 hanno vestito la maglia azzurra. Menzione particolare merita Davide Gozzelino, che nella scorsa stagione con la maglia della bergamasca Arcene si è aggiudicato Coppa Italia e Supercoppa nell’open. Da sottolineare sempre nell’open il brillante comportamento del Castiglione delle Stiviere (Mantova), squadra vittoriosa in B con un organico ed una conduzione tecnica di marcata impronta astigiana.
Celebrati nella specialità del muro i successi ottenuti dal Vignale, campione d’Italia 2022, dal Grazzano nella Coppa Italia e dal Calliano nella Supercoppa.

Titoli italiani di categoria, sempre nel muro, sono andati al Portacomaro (serie B) e alla Pro Loco Montechiaro (serie C). Novità hanno rappresentato i riconoscimenti attributi al miglior under 23 (Alessio Olivieri del Castell’Alfero) e al miglior giocatore della competizione (Manuele Tirico del Montechiaro). Eletto il quintetto ideale dell’annata. Risulta composto da Gerbi (Rocca d’Arazzo), Tirico (Montechiaro), Arrobio (Calliano), Musso (Calliano) e Davide Tibaldero (Vignale).
L’appuntamento del Lumière è stato ottimamente condotto da Ivo Anselmo e Alessandra De Vincenzi. Distribuita nella circostanza la pubblicazione “Un anno di tamburello”, curata nei particolari proprio da Ivo Anselmo.

Le fotografie sono di Maria Grazia Billi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo