grazzano
Sport
Tamburello a muro

La Coppa Italia va al Grazzano, battuto il Vignale

La finale è andata in scena a Rocca d’Arazzo. L’ultimo atto della stagione sabato prossimo, a Portacomaro, con la Supercoppa
Si è chiusa nel pomeriggio di sabato, nel “fusà” di Rocca d’Arazzo, l’edizione 2022 della Coppa Italia di tamburello a muro. La manifestazione, alla quale hanno preso parte le otto formazioni della massima serie, era intitolata al grande appassionato e dirigente della società locale Leonardo Poggio.

A contendersi il trofeo le squadre del Vignale, campione d’Italia 2022, e del Grazzano. Nelle due semifinali gli alessandrini avevano avuto la meglio sui padroni di casa del Rocca, mentre gli aleramici si erano imposti sul Calliano. L’ultimo atto della Coppa Italia ha visto il quintetto del presidente Redoglia e del tecnico Fabiano Penna (foto) imporsi in maniera perentoria per 16 a 8. Situazione di equilibrio nei primi quattro trampolini e punteggio di 7 a 6 a favore del Vignale.

A questo punto la partita cambiava completamente e dopo aver vinto due giochi in battuta, circostanza certamente non usuale a Rocca, il Grazzano spiccava il volo e mettendo a referto un parziale di 10 a 1 faceva sua la Coppa Italia. Fracchia e compagni, assai più del Vignale, hanno saputo interpretare al meglio le caratteristiche di un impianto di gioco piuttosto particolare, considerate le dimensioni, quale quello di Rocca d’Arazzo

Sabato prossimo, 24 settembre, alle 15, a Portacomaro, la stagione del tamburello a muro si concluderà con l’assegnazione della Supercoppa. Di fronte nuovamente, in un’attesa rivincita della Coppa Italia, Vignale e Grazzano.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo