La Nuova Provincia > Sport > Matteo Piano, trent’anni e premio al CONI
Sport Asti -

Matteo Piano, trent’anni e premio al CONI

Ennesimo riconoscimento per un campione trasversale

Matteo Piano, trent’anni e premio al CONI

Matteo Piano non si abitua mai ai premi. Tanti li ha conquistati sui campi di volley, lunedì scorso invece ha ricevuto al Coni, insieme al collega e amico Luca Vettori, un riconoscimento speciale al “Premio Estra per lo sport: raccontare le buone notizie”. Per la loro associazione culturale Brododibecchi, da cui sono nate collaborazioni per un brand sartoriale etico e solidale, Matteo e Luca l’anno scorso hanno viaggiato in Congo per incontrare alcune delle persone e delle realtà con cui hanno stretto legami a distanza. Di quell’esperienza ne hanno fatto un racconto uscito sulla Gazzetta dello Sport nel luglio 2019, racconto con cui hanno partecipato con successo al Premio Estra.

«Era tantissimo tempo che non vivevo una giornata così felice e spensierata – racconta Matteo con la solita energia positiva – Ci sentivamo quasi in soggezione in mezzo a tanti giornalisti capaci di raccontare lo sport e la società attraverso storie bellissime, che ti trasformano solo ad ascoltarle. Tra quelle che mi hanno colpito di più c’è stata quella di Sahar Khodayari, la ragazza iraniana che si è data fuoco dopo la condanna per essere entrata in uno stadio a vedere una partita di calcio perché la legge lo vietava. Ma anche la storia di un bambino autistico accolto in una scuola calcio in provincia di Prato». Matteo sabato compirà 30 anni: è un’icona del nostro sport oltre che un orgoglio astigiano.

Articolo precedente
Articolo precedente