9CE31665-E4FE-4C9B-8C24-F9860ED82F6F
Sport
Motori

Ronde del Monferrato e del Moscato a Gagliasso-Beltramo, col brivido

Un solo decimo di vantaggio sui secondi, al terzo posto Luca Cantamessa

Finale da brivido alla 24° Ronde Colli del Monferrato e del Moscato, che si è appena conclusa con la vittoria di Patrick Gagliasso e Dario Beltramo su Skoda Fabia R5. La coppia torinese della Turismotor’s ha prevalso per un solo decimo di secondo sulla vettura gemella di Gianluca Verna e Fabio Ceschino, portacolori del VM Motor Team. Gagliasso ha iniziato la gara all’attacco, vincendo le prime due prove speciali e facendo subito capire agli avversari che sarebbe stato lui oggi l’uomo da battere. Verna ha però reagito alla grande, avvicinandosi nella fase centrale, per poi tentare un ultimo attacco sulla quarta prova, che però non è bastato per bissare il successo del 2019.
Al terzo posto Luca Cantamessa e Lisa Bollito su Skoda Fabia R5 della Eurospeed, autori di una gara costante ma mai in grado di impensierire gli avversari. Quarto posto per un’altra Skoda, quella di Loris Ronzano e Gloria Andreis (VM Motor Team), vincitori di due prove speciali, mentre in quinta posizione troviamo la Volkswagen Polo R5 di Alessandro Bocchio e Corrado Mancini (Alma Racing). Buona la sesta posizione di Riccardo Lopes e Stefano Mazzetto su Skoda, che hanno preceduto un’altra vettura céca condotta da Alessandro Ferro e Giorgia Colla. Bobo Benazzo e Gianpaolo Francalanci hanno portato all’ottavo posto assoluto la Toyota Yaris N5, un’auto molto osservata oggi e decisamente concreta, capace di inserirsi in mezzo al gruppo delle R5. Nona posizione per i migliori tra le due ruote motrici, ovvero Matteo Giordano e Manuela Siragusa su Renault Clio R3C, mentre Daniel Minerdo e Stefano Sandrigo chiudono la top ten con una Ford Fiesta R5.
Gara tosta,  caratterizzata dalla nebbia nella prima frazione e dal fondo molto insidioso, che ha messo a dura prova uomini e mezzi. Soddisfazione da parte degli organizzatori e dell’amministrazione locale di Moncalvo, cittadina che è stata letteralmente abbracciata dal rally e che ha accolto con una calorosa ospitalità equipaggi ed addetti ai lavori.

PS3 Castelletto Merli: I duellanti si prendono una pausa e lasciano la terza prova a ronzano, che vince con merito, rifilando 1”5 a Gagliasso e 3”7 a Verna. Cantamessa non sembra riuscire ad avvicinarsi più di tanto e chiude quarto a 4”9, mentre il quinto posto è di Lopes a 6”7. Dopo la prova Gagliasso rafforza la leadership e ad una sola PS dal termine comanda con 4” su Verna e 15” su Cantamessa. Tutto si deciderà nell’ultimo settore, con il buio che si aggiungerà alle tante insidie tipiche della stagione autunnale che i piloti stanno affrontando.

PS4 Castelletto Merli: E’ nuovamente Ronzano il migliore, confermando l’ottimo feeling con la Skoda. Secondo Lopes a 4”2, poi Verna a 4”4, che attacca ma non riesce nel colpaccio. Cantamessa lo tallona a 7”4, mentre Gagliasso è quinto a 8”3, tempo che gli permette di vincere la Ronde.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail