La Nuova Provincia > Attualità > E’ nato Epystemopolis, il primo atelier scientifico della nostra città
Attualità Asti Canelli e sud Nizza Monferrato -

E’ nato Epystemopolis, il primo atelier scientifico della nostra città

E’ stato inaugurato giovedì 5 aprile all’Istituto Augusto Monti di piazza Cagni ed è uno spazio creativo e stimolante

Si chiama Epystemopolis ed è il primo atelier scientifico di Asti

E’ stato inaugurato giovedì 5 aprile all’Istituto Augusto Monti di piazza Cagni ed è uno spazio creativo e stimolante dove la sperimentazione sarà la base della conoscenza, un laboratorio rivolto ai giovani delle scuole primarie e secondarie di 1 grado, nato grazie all’impegno di insegnanti e alunni e al contributo di Fondazione CRA, Provincia di Asti, Anffas onlus Asti, Fondazione Biblioteca Astense, Casa circondariale di Asti e Fab lab IPSIA A. Castigliano di Asti.

Progetto dall’anima pedagogica

“In tanti anni di attività questa è stata una delle iniziative più mirate e centrate che io abbia visto – ha esordito il dirigente scolastico del Monti, Giorgio Marino – un progetto coerente con l’anima pedagogica di questo Istituto, nato da altre esperienze ed elaborato dai nostri insegnanti per un apprendimento più efficace e coinvolgente.”
L’atelier scientifico, che è stato allestito nell’ex aula di arte e psicologia, si sviluppa su una superficie di oltre 200 metri quadrati ed è idealmente diviso in tre settori: fisica, astronomia e antropologia e affaccia su un piccolo giardinetto, potrà ospitare circa trenta ragazzi per volta che seguiti da insegnanti e studenti del triennio, con gli strumenti digitali a disposizione, avranno l’opportunità di esplorare e approfondire senza che la tecnologia si sostituisca alla creatività ma anzi la accresca.
“Siamo grati agli Enti che ci hanno supportato – ha affermato la professoressa Paola Lombardi che insieme alla collega Simona Russo è stata tra le maggiori sostenitrici dell’idea – questo sarà un nuovo spazio per la città di Asti.”

In funzione da fine giugno

All’inaugurazione erano presenti oltre al sindaco Maurizio Rasero, l’assessore Loretta Bologna, il presidente della Fondazione CRA Mario Sacco, il dirigente scolastico Franco Calcagno e la direttrice della Biblioteca Astense Donatella Gnetti.
L’atelier, in via di ultimazione, sarà pienamente funzionante da fine giugno, pronto per accogliere dal 25 giugno al 13 luglio i ragazzi dei centri estivi poi, con l’inizio dell’anno scolastico 2018/19 sarà aperto tutti i giovedì pomeriggio o, previa prenotazione, tutte le mattine e i pomeriggi.

Costituiti dodici gruppi

A seguire i giovani ospiti in questo nuovo cammino educativo ci saranno anche 20 alunni del Liceo Scientifico Vercelli che insieme a 50 allievi del Monti hanno costituito 12 gruppi e che con filmati, esperimenti adeguati alle diverse età dei bambini e percorsi interattivi, già dai prossimi giorni inizieranno questa nuova avventura accompagnando 50 scuole di Asti e provincia, che hanno fatto la prenotazione, a conoscere questo interessante spazio. Per informazioni e prenotazioni prof. Paola Lombardi 3738523574 – prof. Simona Russo 3392847312 oppure tramite modulo online https://sites.google.com/site/epystemopolis/.

m.j.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente