La Nuova Provincia > Cronaca > Investita in viale Pilone, muore donna di 51 anni
Cronaca Asti -

Investita in viale Pilone, muore donna di 51 anni

È successo questa mattina, intorno alle 7,45. La donna attraversava la strada vicino alla sua abitazione

Investita da un’auto

Attraversava la strada vicino a casa, in viale Pilone, nel tratto in uscita dalla città, nell’ora di punta del traffico del mattino, intorno alle 7.45. Un’auto l’ha investita e, trasportata al pronto soccorso, è deceduta qualche minuto dopo. Una signora di appena 51 anni ha così perso la vita questa mattina: era stato chiamato anche l’elisoccorso, ma si è poi optato per un trasferimento d’urgenza all’ospedale cittadino. Il guidatore della vettura, un giovane astigiano, si è subito fermato per accertarsi dell’accaduto e prestare soccorso alla donna. Purtroppo nulla si è potuto fare per salvarle la vita. Sul posto, per i rilievi, sono giunte le pattuglie degli agenti della polizia municipale.

marta.martiner@gmail.com

2 Commenti

  • daniela cante ha detto:

    abito in Viale Pilone( Asti)…le macchine pure essendoci 2 dossi in croce non rispettano la velocita’ di sicurezza…la strada e’ molto stretta , il marciapiede per noi pedoni e’ strettissimo….. ci sono le macchine che vedendomi uscire con i cani dal poltrone non rallentano ma accelerano ancora…. io da cittadina propongo di chiudere la strada e riservare solo il passaggio agli abitanti di possesso del garage!!!!!! una cosa vergognosa che uno deve morire per la colpa di uno(a) sprovveduto!!! Basta con a questa violenza !!!!

  • Anna ha detto:

    Buona sera,volevo rispondere al suo commento,in anzi tutto siamo utenti della strada,tanto rispetto della signora che purtroppo non c’è più,ma mettiamoci nei panni di quella persona che a causato il danno,non penso che andava ingiro con il mirino….,Mi auguro che nessuno si debba trovare in quella situazione,siamo tutti figli e tutte mamme…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente